Questo sito contribuisce alla audience di

La Punto Rosso marca la presenza italica

Membro del Comitato Internazionale del Forum Sociale Mondiale, l'italo-brasiliano Jose Luiz Del Roio, ha detto che l'evento entra quest'anno in una nuova fase

Con sede a Milano, l’Associazione Culturale Punto Rosso, è una delle presenze italiane al V Forum Sociale Mondiale (FSM), un’alternativa “a sinistra” per la tradizionale riunione di Davos.

Con l’appoggio di altre istituzioni internazionali, la Punto Rosso è responsabile di una serie di congressi-panels all’interno del Fsm. “Quali politiche dei governi progressisti nel mondo per rompere con il neoliberismo e la sua globalizzazione”, per esempio, è il tema del dibattito previsto per il 28 gennaio. In questo stesso giorno si terrà anche il dibattito su: “Agricoltura, Armi e Farmaci: tre modi neoliberisti di trasformare il diritto alla vita in diritto al profitto”.

Membro del Comitato Internazionale del Forum Sociale Mondiale, l’italo-brasiliano Jose Luiz Del Roio, ha detto che l’evento entra quest’anno in una nuova fase, con la sua quinta edizione, la quarta a Porto Alegre: “Avremo assemblee generali che daranno origine a documenti per la formazione di piattaforme mondiali di lotta”.

Al contrario di quello che è accaduto negli anni precedenti, il forum sarà suddiviso in 11 indirizzi tematici. Nel corso dei tre giorni di dibattito, ognuno di questi gruppi, organizzerà un’assemblea generale quotidiana, in cui si discuterà di questioni specifiche, come il diritto all’acqua o alla riforma agraria. “Dopo questi dibattiti - spiega Del Roio - tutti i forum del mondo avranno 60 giorni per discutere i documenti elaborati a Porto Alegre”.

Ultimi interventi

Vedi tutti