Questo sito contribuisce alla audience di

Le sculture di Brizzolara saranno restaurate a San Paolo

Lo scultore italiano Luigi Brizzolara ha lasciato, in Brasile, tracce della sua opera che sarà ora restaurata.

Proprio nel centro della maggiore città dell’America Latina, San Paolo, a lato del Teatro Municipale, lo scultore italiano Luigi Brizzolara (Chiavari, 1868 – Genova,1937) ha lasciato tracce della sua opera, che sarà ora restaurata grazie ad un accordo tra l’azienda di carta e cellulosa Klabim ed il governo della città di San Paolo. Si tratta del monumento a Carlos Gomes, un insieme di 12 magnifiche statue (bronzo, marmo e granito) in omaggio al grande maestro brasiliano, autore di celeberrime opere come “Il Guarany” e “Fosca”. Inaugurato nel 1922, il monumento fu un tributo offerto dalla comunità italiana di San Paolo in occasione delle commemorazioni del Centenario dell’Indipendenza del Brasile. Una delle figure create dall’artista italiano rappresenta il maestro Carlos Gomes(1836-1895). Le altre simbolizzano la musica, la poesia e personaggi delle sue opere più importanti. Di maggiore spicco la cosiddetta Fontana dei Desideri, con i suoi cavalli alati e fontane in bronzo, che, nel 1957, venne rifornita di acqua proveniente direttamente dalla Fontana di Trevi di Roma, per intervento della scrittrice italiana Mercedes La Valle. Brizzolara ha altre belle opere sparse nella città, sia all’aperto sia in musei.

Una di queste, abbastanza conosciuta, è l’ ”Anhanguera” (3,22 m in marmo), localizzata in piena Avenida Paulista, la più importante della città. La statua, scolpita nel 1924, rende omaggio ad uno degli esploratori portoghesi che, nel secolo XVII, hanno percorso tutto l’entroterra di San Paolo, fondando villaggi e città.

Mario Ciccone – Info Brasile Italia

Ultimi interventi

Vedi tutti