Questo sito contribuisce alla audience di

L’arte ed il sapore del risotto conquistano i brasiliani

Alessandro Segatto ha imparato l’arte di cucinare in Italia.

Nell’ampia gastronomia italiana radicata in Brasile conquista spazio un nuovo concetto di ristorante: la “risoteria”. San Paolo conosce già la proposta fin da quanto lo chef Alessandro Segatto inaugurò nel 2000 “La Risoteria”. Ora è la volta di Curitiba ad apprezzare le delizie di un piatto tipicamente italiano. È stata recentemente aperta al pubblico la “Zafferano Risoteria”, il cui arredamento è ispirato all’architettura del Sud Italia.

Tra le opzioni del menù si trovano il tradizionale risotto alla Piemontese, ai Funghi ed il suggerimento dello chef, il risotto Rustico, fatto con formaggio parmigiano, rucola e prosciutto di Parma. I piatti potranno essere accompagnati da carne, pollo e salmone. Oltre a tutto ciò, come dessert, la “Risoteria Zafferano” offre deliziosi risotti dolci.“La Risoteria” pioniera di questo
ramo, è gestita da uno chef con esperienza internazionale. Alessandro Segatto ha imparato l’arte di cucinare in Italia. Ha lavorato in Europa e successivamente ha eletto fissa dimora in Brasile, dove ha diretto cucine famose in ricercati ristoranti come Fasano e Tambouille. Nel menù de “La Risoteria” esistono 16 tipi di risotto: dal tradizionale Zafferano alla novità come il Risotto ai frutti di mare e basilico.

Eduardo Trombetti – Info Brasile Italia

Ultimi interventi

Vedi tutti