Questo sito contribuisce alla audience di

Un italo-brasiliano in difesa degli animali selvatici

Nel 2003, Dener Giovanini ha ricevuto dall’ONU il premio Sasakawa, concesso ai difensori del medio ambiente

Un brasiliano di 37 anni, bisnipote di genovesi, ha di recente dato un altro importante contributo per la difesa del medio ambiente. Il suo nome è Dener Giovanini, direttore della Renctas, una ONG il cui lavoro di protezione per gli animali selvatici è riconosciuto anche all’estero. “La nostra più recente iniziativa – spiega Giovanini – è un accordo con le imprese del gruppo Itapemirim, che opera nel settore del trasporto stradale brasiliano. Sappiamo che i trafficanti di animali utilizzano le autostrade per trasportare, fino ai ricettatori, le prede catturate illegalmente. Abbiamo così creato una campagna per stimolare le coscienze della popolazione e che privilegerà questi tratti di strade massificando le informazioni ed incentivando la denuncia agli organi della fiscalizzazione”.

Il gruppo Itapemirim, fondato e diretto da Camilo Cola, figlio di immigrati italiani, utilizzerà tutta la sua organizzata struttura su oltre l’80% del territorio brasiliano (autorimesse, biglietterie, punti d’appoggio lungo le autostrade, 2 mila autobus e circa 950 camion, 16 mila funzionari in tutto il paese, ecc.) per rendere pubblica ogni sfaccettatura della sua campagna. Si tratta di busdoors, cartelloni pubblicitari, banners, foglietti esplicativi, camicette, bottoni, film istituzionali, esposizioni di fotografie che gireranno per le strade brasiliane portando chiarimenti e indicazioni su come rendersi utili per farla finita con questa azione illegale. La società si è avvalsa della collaborazione gratuita dell’agenzia Giovanni/FCB per la creazione della campagna, rispondendo ad una richiesta della Recntas

Nel 2003, Giovanini ha ricevuto dall’ONU il premio Sasakawa, concesso ai difensori del medio ambiente. È stata proprio questa premiazione che ha proiettato l’operaio che estraeva caucciù Chico Mendes, assassinato nel 1998, sullo scenario mondiale.

Eduardo Trombetti – Info Brasile Italia

Ultimi interventi

Vedi tutti

Link correlati