Questo sito contribuisce alla audience di

Daniela Mercury e il Vaticano

A pocchi giorni del concerto natalizio, Il Vaticano vieta la partecipazione di Daniela Mercury.

L’immancabile festa natalizia del Vaticano – il concerto di fine anno - si svolgerà il 3/12, alle 18, nella sala Paulo XI, la cui capienza è di 7,5 mila persone, incluso Papa Benedetto XVI, il quale non sarebbe potuto mancare al primo concerto del suo papato.

L’11 novembre veniva resa pubblica la partecipazione di Daniela Mercury - la baiana più famosa in Italia - al concerto. La cantante brasiliana si sarebbe stata affiancata da altri artisti internazionali di altissimo livello. Il programma era già pronto e Daniela si sarebbe esibita insieme all’Orchestra Sinfonica di Palermo, costituita da 100 persone e diretta dal maestro Renato Serio; dovrebe interpretare “Águas de Março”, “Canto da Cidade” e due canti sacri in inglese.

Ma Daniela Mercury, cattolica, ambasciatrice delle Nazione Unite, ambaciatrice UNICEF da più di dieci anni e ambasciatrice UNESCO da sei anni non può più partecipare al sacro concerto.

Era troppo bello per essere vero! Ebbene sì. Daniela è impegnata al progetto delle Nazioni Unite e alla campagna del Ministero della Sanità brasiliano di incentivo all’uso del preservativo come metodo per evitare la difusione dell’AIDS. La cantante reputa l’uso del preservativo un istrumento di protezione alla vita e così essendo il Vaticano ha cancellato la sua partecipazione al concerto.

Fatto sta che Daniela non sarà presente al concerto di fine anno, ma il suo impegno nella lotta contro l’AIDS resta un punto fermo e se la sua voce sarà capace di salvare la vita, ovunque sia, benvenga!

Ultimi interventi

Vedi tutti