Questo sito contribuisce alla audience di

L’associazione Amazonia

L’associazione Amazonia opera nelle comunità locali dell’Amazzonia brasiliana, realizzando progetti di assistenza sanitaria, educazione scolastica, trasporto, sviluppo sostenibile e protezione dell’ambiente.

L’associazione “Amazonia” opera nelle comunità locali dell’Amazzonia brasiliana, realizzando progetti di assistenza sanitaria, educazione scolastica, trasporto, sviluppo sostenibile e protezione dell’ambiente.

Nasce nel 1992 ed è composta dagli abitanti locali. I soci possiedono per legge il diritto alla terra. Ciò non toglie che siano vittime di insistenti pressioni politiche, tentativi di corruzione ed addirittura minacce di morte.

L’area protetta ha raggiunto l’estensione di 178.000 ettari. Essa comprende le sorgenti di due fiumi, un’area paludosa, vari laghi ed alcune aree rocciose.

La Riserva è ricchissima in biodiversità e ospita svariate specie animali, tra cui il giaguaro, la lontra gigante, il tapiro, l’aquila arpia, il delfino di fiume, il lamantino e numerose altre specie a rischio di estinzione.

Dal 2001 l’associazione lotta per la protezione di un’area più estesa di foresta che includa l’intero Rio Jauaperi e altre 7 comunità vicine. Il notevole ritardo burocratico nel processo di creazione istituzionale è dovuto all’ostilità del governo locale, che non approva la protezione dell’area e progetta interventi di sviluppo dal grande impatto ambientale (strade, coltivazioni intensive, allevamenti bovini e sfruttamento del legname). Plinio e gli abitanti locali rimangono comunque convinti che il loro futuro dipenda dalla sopravvivenza della foresta che, se preservata, può essere più redditizia di uno sfruttamento incondizionato a breve termine.

Ultimi interventi

Vedi tutti