Questo sito contribuisce alla audience di

Quando il sesso fa ammalare.

Rapporti sessuali non protetti con persone delle quali non si conosce l'effettivo stato di salute, possono portare contagi anche mortali oltre a rischiare gravidanze indesiderate. Ma l'uso del preservativo è un'ottima prevenzione.

  • Sifilide
  • Gonorrea
  • Chlamydia
  • Herpes genitale
  • Candidosi e Trichomacosi
  • Scabbia
  • AIDS
  • La sifilide è una malattia che si contrae per contatto diretto, anche non sessuale, con la persona infetta.
    Tre gli stadi progressivi nei quali si manifesta. All’inizio può comparire senza dolori una piccola ulcera sul pene o sulla vulva. Se non si interviene subito con le cure adeguate le ulcere aumentano e cominciano a comparire sintomi quali mal di testa, febbre e dolori muscolari.
    La terza fase, alla quale incredibilmente arriva il 50% degli infettati, è quella più grave con problemi cardio circolatori e neurologici. Quest’ultima fase è anche molto più difficile da curare, mentre per le prime due si possono ottenere risultati con gli antibiotici.

    La gonorrea si prende col contatto sessuale. Una persona infetta ha l’85% di probabilità di infettare una persona sana attraverso il sesso non protetto.
    Fastidiosa e schifosa, la malattia causata dai batteri, si manifesta con cistiti, vaginiti e crampi addominali nella femmina e con lo scolo di materiale purolento dal pene nei maschi.
    Anche questa infezione, essendo causata da batteri, si cura con gli antibiotici. Se non si interviene prontamente con le cure giuste questa infezione può causare danni irreversibili all’apparato riproduttivo.

    La chlamydia è anch’essa un’infezione batterica, molto diffusa in Nord America ma in rapida diffusione anche in Europa. Se non un’accurata porta rapidamente a infiammazioni genitali molto gravi e all’infertilità.

    L’ Herpes genitale è invece un’infezione causata dal virus trasmessi per contatto cutaneo. Si manifesta con vescicole dolorose sugli organi genitali o vicino a essi e si cura con farmaci che diminuiscono i sintomi.

    Vaginiti da Trichomonas e da Candida albicans colpiscono le femmine. Il Trichomonas è un protozoo che si sviluppa in vagina quando il pH aumenta. Si manifesta con perdite vaginali maleodoranti di colorito giallo-verdastro e insopportabile prurito vulvare oltre che a bruciori uretrali e a ricorrente o persistente dolore genitale che si manifesta durante il rapporto sessuale (dispareunia). La vaginite da Candida è un’infezione caratterizzata da intenso prurito e da perdite vaginali biancastre ( leucorrea ) non maleodoranti .

    La scabbia è una malattia causata da acari. Si manifesta con pruriti fastidiosi al pube. Puo’ essere combattuta con antiparassitari.

    L’AIDS è un virus che si annida nel sangue, nel liquido seminale, nel secreto vaginale e nel latte materno perciò si trasmette attraverso il contatto con questi fluidi biologici.

    Per tutte le malattie trasmesse sessualmente, l’uso del preservativo rappresenta un’efficace metodo di prevenzione, perchè il preservativo è un ottimo metodo anticoncezionale di barriera, dunque barriera contro gli spermatozoi ma anche contro batteri e virus.