Questo sito contribuisce alla audience di

Ultimi interventi

prossimi 10 »
  • Le gemelline di Matthias Le folli ragioni del padre

    "la morte di Sansone con tutti i filistei"

  • Sabrina Misseri Colpecente

    "l'è tutto da rifare"

  • Infanticidio La depresssione che uccide

    Una luce che si spegne nel buio totate e che spegne qualsiasi luce attorno a lei.

  • Caso Sarah Scazzi Sabrina una nuova vittima?

    Ed è in questa frase apparentemente senza senso che vi è forse la chiave di tutto. "L'hanno presa....l'hanno presa " si riferisce ad altri che hanno preso Sarah, e non a se stessa. Se è fortemente turbata, come riferisce l'amica Mariangela, è perchè a prendere, nel senso più lato della parola, a prenderla quasi a laccio non son stati degli estranei, ma, forse, dei familiari a lei vicino.

  • Daniele Franceschi di Viareggio Una vittima kafkiana

    Violenza kafkiana per Daniele, violenza, forse prima di morire, e sicuramente, violenza dopo sul suo cadavere, che per una madre era l'unica cosa che le restava....

  • Donne: non carne da macello: ribellatevi

    La donna non è possesso, la donna è la grande madre della vita, e chi la cancella rappresenta solo il diavolo e la morte. Giustificare il carnefice farà solo continuare la carneficina….. Donna è anche infibulazione.....

  • Psicoterapia del lager e della violenza di Elisabeth Fritzl

    Elisabeth Fritzl, la donna, abusata dal padre, resa madre di ben 7 figli, tenuta segregata per 24 anni dal padre nella cantina di casa in Austria.....un ratto da tenere sotto terra....assieme a 3 dei suoi 7 figli, che non hanno mai goduto di un raggio di sole....Una porta, controllata elettricamente, chiudeva il mondo fuori, come in lager.....violenza senza limiti, dall’omicidio al sequestro....il disegno è lo stesso e riguarda solo l’autore del quadro, perché il contenuto è considerato solo colore, anzi una materia grigia informe, senza anima.....Natascha Kampusch offre sostegno psicologico ed economico. Chi è morso dal mostro rifiuta di diventare vampiro...

  • Censurare la violenza?

    Sassi dal cavalcavia, incendi delle auto ....In un mondo dell’apparire a tutti i costi, basta che se ne parli, in tal senso, gli esempi negativi dovrebbero essere censurati, perché la notizia stimola inconsciamente il fatto. Bisognerebbe parlarne dopo che i colpevoli sono stati presi. Ciò garantirebbe la completezza della informazione e l’annullamento della notizia negativa con quella positiva, perché è l’impunità che risulta dirompente.....Vi è un rapporto tra il nudo e la disponibilità della “donna oggetto” in tv e l’aumento della violenza alle donne?.....Su Telesanterno TV dal lunedì al venerdì alle 13,00 Replica notturna alle 01,15 Dall' Ottobre 2007 a Maggio 2008

  • Legati per il nostro bene: affinchè non ci facciamo del male

    Anche la Madonna portava il velo... ed anche gli uomini delle caverne portavano la clava... e non solo per pulirsi i denti dai pezzi di dinosauro.....I figli non son gigli..... hanno, comunque, diritto ad essere quello che vogliono essere...."negare libertà a qualcuno per il suo bene" Il bene è un fatto individuale e personale, e non può essere deciso dai tuoi presunti proprietari.....Genitori potranno legare i figli per il loro bene....Gli Stati legare i loro sudditi ....per il loro bene..... affinchè non si facciano del male....Essere te stesso.... non è mai quello che gli altri vogliono che tu sia.....

  • Il diavolo è donna ?

    Se il diavolo è donna, essendo donna anche nostra madre, noi saremmo tutti figli del diavolo, io rifiuto questo ruolo….perché non mi rappresenta….il diavolo non è donna come non è strega chi arde sul rogo…sono iconografie del passato, modi di dire, superstizioni, generalizzazioni, concetti negativi che implicitamente nascondono giudizi, ghettizzazioni…. Il diavolo è donna…. è un concetto pericoloso perché la identifica nel male, ed il male è un qualcosa che dobbiamo eliminare, un male di cui ci dobbiamo liberare quando ha smesso di sedurci, un male che possiamo lapidare per farlo cessare…La donna oggetto inizia proprio da concetti di questo tipo…..lei è spinta ad essere quello che l’uomo vuole e poi viene condannata perché assume quel ruolo….paradossale .....Su Telesanterno in "Dolce e amaro"al Martedi, Mercoledì, Giovedì ore 13,15 al Venerdì ore 23,15.... in replica alla notte ore 01,15.....

Le categorie della guida