Questo sito contribuisce alla audience di

Antica Osteria dei Poeti

Un violino stonato, una chitarra stanca, concerto di mille archi. Con l’umidità greve che sale dalla cantina, il vino dell’oblio fa scorrere la vita.

Il vino ha bisogno anche di una sua ambientazione, di una sua cornice.

Cosa c’è di meglio di una antica cantina,

alla quale scendi attraverso una scalinata di pietra?

E ti scopro

al di là di una candela,

col desiderio di tutti questi anni.

Ma,

forse è il vino,

o quella foschia dolce che ho nella mente

E la musica accompagna quel dolce oblio, quel dolce lasciarsi andare, quel riprovare, in compagnia del Lambrusco di Terre Verdiane, emozioni passate, che ritornano, come una folata di vento a primavera..

Antica Osteria dei Poeti.

Un violino stonato,

una chitarra stanca,

concerto di mille archi.

Con l’umidità greve che sale dalla cantina,

il vino dell’oblio fa scorrere la vita.

Riproduzione riservata Gilberto Gamberini

Le categorie della guida