Questo sito contribuisce alla audience di

Il Natale...ti avvolge di colori...come i tuoi desideri

Il rosso, che, brucia ogni antefatto, nell’altare sacrificale delle tue aspettative...Il rosso è emozione sulle tue guance, quando, si colorano del colore del tuo cuore...E’ l’emozione che sale.. sale e, come treno, sbuffa in un sorriso….lascia, che quel giallo scorra su di te e dentro di te, e che porti via le scorie lasciate dal tempo, da tutto quello che è già accaduto, lascia spazio per quello che deve ancora accadere...il blu stimola la tua introiezione..allo stesso tempo, il tuo aprirti a girasole...Il nero..il rapporto col tuo io ancestrale, con il tuo io profondo, con quello che sei e che vorresti essere. Ora basta che tu sia…Il verde... Tutto quello che ti coinvolge diventerà più grande, quello che ti disturba si scioglierà....l’Argenteria ha la stessa tonalità dei colori della Luna e i suoi riflessi, ed è legato a qualcosa di magico e di ancestrale....al chiarore opalino della luna...La combinazione e la presenza di tutti questi colori, insieme, darà una stimolazione globale alla tua mente e al tuo corpo...La loro presenza, sulla tavola del Natale, favorirà i tuoi rapporti ... E se ti convinci che una cosa è vera, se in questa particolare notte, accetti l’arcano, con naturalezza la realizzi... allora, i colori non saranno più solo i tuoi colori, ma desideri e sogni, che prendono forma e si realizzano....

Il rosso,

che, percorre il tuo corpo e segna  tua vita.

Il  rosso,

che, stimola la tua fantasia,  il tuo  sentimento e  le tue emozioni.

Il rosso,

che, brucia ogni antefatto,

nell’altare sacrificale delle tue aspettative.

Il rosso

è emozione sulle tue guance,

quando, si colorano del colore del tuo cuore.

Lasciati colorare

e stupisciti, piacevolmente,

di mostrare, al mondo, quello che senti.

Il rosso

è una timida goccia,

che esce dalla punta del tuo dito,

punto da una rosa

e, che, le tue labbra possono succhiare,

con quel tuo fare da bambina.

Il rosso

è il calore, il tepore, che sai dare.

E’

l’emozione che sale.. sale

e, come treno,

sbuffa in un sorriso….

 

 Il giallo,

sono le tue  riflessione,

l’armonia che cerchi,

del corpo con la tua mente.

E’ la nascita e, nello stesso tempo, il ritorno alla tua terra.

Cerca, in te,

quello che non hai ancora fatto,

ora hai l’opportunità per farlo,

lascia, che quel giallo scorra su di te e dentro di te,

e che porti via le scorie lasciate dal tempo,

da tutto quello che è già accaduto,

lascia spazio per quello che deve ancora accadere.

E’ come un fiume,

che, lo puoi solo osservare ,

ma non lo puoi, più,

fermare.

  

Il blu

stimola la percezione degli odori e dei profumi,

la presenza di quello che tu vuoi che sia lì in quel momento,

il blu

stimola la tua introiezione,

il tuo ritrovarti dentro e,

allo stesso tempo,

il tuo aprirti a girasole

nell’aria libera.

Il nero

stimola la sessualità,

il rapporto col tuo io ancestrale,

con il tuo io profondo, con quello che sei e che vorresti essere.

Ora basta che tu sia…

 

 

Il verde

stimola le sensazioni, le immagini, le percezioni.

Tutto quello che ti circonda e che ti coinvolge

diventerà più grande,

quello che ti disturba si scioglierà nel vento.

Le candele accese

hanno lo stesso significato

del colore rosso e del giallo,

l’incenso che impregna l’aria quello del blu,

uno stelo, una pianta è il verde,

l’Argenteria

ha la stessa tonalità dei colori della Luna e i suoi riflessi,

ed è legato a qualcosa di magico e di ancestrale,

come il colore nero,

 

…ma, allo stesso tempo,

è legato al chiarore  opalino della luna,

al color di Luna,

e favorisce gli scambi e le trasgressioni

e simboleggia i riti notturni,

che si tenevano all’aperto sotto la sua luce.

 

La combinazione e la presenza di tutti questi colori, insieme,

darà una stimolazione globale alla tua mente e al tuo corpo.

Siediti ed avvicinati ai colori, che più ti completano

e in cui vorresti  mischiarti,

fino a farli diventare parte di te e tu di loro….

  

La loro presenza,

sulla tavola del Natale,

favorirà i tuoi rapporti di intercomunicazione personale

stimolando quelli più inconsci,

quelli più veri,

quelli che veramente ti appartengono.

Se così non fosse, se così non avvenisse,

come diceva Milton H Erickson

“ niente è più vero di quello che tu ritieni che sia vero”

E se ti convinci che una cosa  è vera,

se in questa particolare notte, accetti l’arcano,

con naturalezza la realizzi, e segui

naturalmente la corrente di quell’acqua,

che tu hai iniziato a lasciar sgorgare,

allora,

i colori non saranno più solo  i tuoi colori,

ma desideri e sogni,

che prendono forma e si realizzano.

 

Riproduzione riservata Gilberto Gamberini

foto riprodotte a fini didattico esplicativi

Le categorie della guida