Questo sito contribuisce alla audience di

Max: il modello educativo del padre VI

Cominciammo proprio da suo padre, forse il problema per lui meno importante, ma in quel momento venne alla luce e era il problema più facile da affrontare. Intanto era un tassello, che si componeva, e che si sistemava in un disegno ancora oscuro, per entrambi....

Ritengo, che, Max, in diverse situazioni,

abbia odiato a tal punto suo padre,

che, avrebbe potuto diventare aggressivo e violento nei suoi confronti…

Quando ci incontrammo, io e Max,

fu subito empatia,

perché Max era un ragazzo dolcissimo, 

di una fragilità interiore quasi femminile,

che contrastava con il suo aspetto esteriore di giocatore di rugby.

Cominciammo proprio da suo padre,

forse il problema per lui meno importante,

ma in quel momento venne alla luce

e era il  problema più facile da affrontare.

Intanto era un tassello,

che si componeva, e che si sistemava

in un disegno ancora oscuro, per entrambi….

continua….

 

Riproduzione riservata Gilberto Gamberini

Troverete l’intervento in 14 Max: Il modello educativo del padre.  Max: Fobie e attacchi di panico

 

Le categorie della guida