Questo sito contribuisce alla audience di

Può uccidere il Mal d'Amore?

In agguato anche disturbi ossessivo-compulsivi: ansia, manie, telefono e mail sempre a portata di mano, in attesa di un messaggio. ...L’amore può uccidere?.......Può uccidere la sua mancanza......Deve necessariamente fare morire la mancanza d'amore....?

Puo’ uccidere il Mal d’Amore?

“E i medici non dovrebbero prenderlo sotto gamba, come un fenomeno da romanzo dell’800 o da film. Dovrebbero essere piu’ attenti e precisi nella diagnosi: ‘cuore infranto’, con tutti i sintomi che ne derivano. A mettere in guardia dalle conseguenze, spesso tragiche, dell’amore non corrisposto e’ uno psicologo londinese, Frank Tallis, sulle pagine della rivista ‘The Psycologist’. Soffrire per passione, sostiene Tallis, puo’ diventare una vera e propria malattia.
Poche ricerche, lamenta lo psicologo, si occupano di questo problema. L’innamoramento, in molto casi, puo’ essere un’esperienza ”destabilizzante”. Soprattutto se non si e’ corrisposti dall’oggetto del desiderio. ”Si perde la speranza, la disperazione cresce - commenta Alex Gardner, della Societa’ britannica di psicologia, sulla Bbc news online - e si puo’ arrivare anche al suicidio”. I sintomi del cuore spezzato, spiega l’autore dell’articolo, oscillano fra esaltazione e depressione, lacrima facile e insonnia. In agguato anche disturbi ossessivo-compulsivi: ansia, manie, telefono e mail sempre a portata di mano, in attesa di un messaggio. …..“Fonte Adnkronos Salute

L’amore può uccidere?
Si può morire lentamente dentro, nel fingere indifferenza esteriore mentre l’anima si macera dentro e si consuma.
Si può morire nel cessare di avere cura per se stessi, nel lasciarsi andare, al fumo, all’alcool o a sostanze, senza freno, in una specie di suicidio lento che elimina le capacità di sopravvivere del corpo.
Si può morire con un gesto, come nel suicidio giovanile


per una soluzione che sembra lì alla portata di mano ma che non è mai una soluzione, ma la fine di qualsiasi tentativo di soluzione… Da quel pieno di dolore che saturava la sua mente, fino a raggiungere quel colmo che era talmente insopportabile da fargli trovare una apparente soluzione nella morte.…E’ la ghettizzazione dell’ io, carico di dolore, che diventa angoscia e che diviene insopportabile da sopportare, qualunque sia la causa che lo ha generato.…In quei momenti, ripiegato su se stesso non riesce a cogliere quello che potrbbe diventare al di a di quel “io sono”….L’anticamera del suicidio è proprio questo: l’isolamento interiore totale ed assoluto, ed il desiderio progressivo ed inalienabile di porre fine a tutto questo…è l’intollerabile senso di sofferenza, determinato dalla solitudine e dalla impossibilità di comunicare che sembra la determinante del suicidio….Magari non succede nulla, finchè un evento scatenante fa precipitare all’improvviso una situazione, già in equilibrio precario.
Ciò che fa precipitare le cose può essere anche un evento relativamente normale che si inserisce in una situazione psichica di sofferenza in cui la soglia della percezione è abnormemente abbassata. Eventi che hanno un grosso impatto nella sfera emotiva e che si è incapaci di affrontare:
come la fine di un Amore.


Acoloro, che, soffrono per la fine di un amore, del loro grande amore, di quell’amore che gli ha preso le forze, che gli ha preso la vita,
senza il quale, pensano di non poter più continuare a vivere.
A coloro che non comprendono quella fine e che continuano a non volerla vedere,
e continuano ad alimentarsi della loro illusione….come sosteneva Milton H Erickson.

Devono avere il coraggio di esprimersi, ed esprimendosi, finalmente, firmeranno un trattato di pace con loro stessi.
Nessuna psicoterapia potrà tornargli il loro amore.

Io dico di continuare ad amare, di continuare a farlo, per loro stessi, finchè, quando tutte le lacrime saranno piante, quando raggiungeranno il fondo di quel terribile pozzo, il loro sguardo si volgerà da un’altra parte, per un amore che non solo chiede ma altrettanto da.

Io dico di non pretendere che quell’amore venga ricambiato, l’importante è che quell’amore venga dato.
E come sempre accade, scoprirai che il più grande amore, è quello che ancora deve venire.

Esprimi ancora il tuo amore, esprimilo fino in fondo.
Gioca tutte le tue carte, ma, poi, devi accettare la realtà di quel gioco.
Lascia passare questa stagione del Non Amore, e attendi altre stagioni della tua vita.


Tu hai detto, hai espresso, hai comunicato tutto ciò che senti,
e questo ti deve bastare, non puoi fare altro…

Ora hai tutto fatto, ora hai tutto detto, non ti resta che aspettare, che tutto passi….

Non è amore quello che si trasforma in odio, non è mai stato amore, ma solo possesso.

Un anima non la si possiede, la si coltiva, giorno per giorno, come un fiore.…
Un’anima non la si rinnega, ma si continua ad amarla…anche se non c’è più.

Ma le risposte sono un’altra cosa..
Noi amiamo per quello che proviamo nel cuore, non per le risposte che otteniamo.…
E quell’amore, che proviamo in noi, nessuno ce lo potrà mai togliere..

fonte www.gilbertogamberini.it

Copyright © 2004-2008 [Gilberto Gamberini]. Tutti i diritti riservati.
foto riprodotte la fine di un amore

English translated

Commenti dei lettori

(Inserisci un commento - Nascondi commenti anonimi)
  • Rosalinda

    10 Dec 2008 - 17:06 - #1
    0 punti
    Up Down

    si soffre,si soffre da cani,ti sanguina dentro qualcosa x quell’amore nn corrisposto e ti kiedi xkè nn puoi essere ricambiata nemmeno con un briciolo d’affetto,e soffri xkè sai ke nn lo rivedrai + e lui pur sapendolo ti dice ke nn vuole saperne di te in futuro,nn vuole nemmeno avere un normale rapporto cordiale nemmeno un saluto o un come stai in futuro.e tu sai ke senza di lui il futuro nn avrà importanza e ke x lui faresti di tutto.però ti kiedi xkè nn può trovare la felicità con te,cosa c’è ke ti manca,come dovresti essere…sai ke nn lo scorderai e ti kiedi come devi fare x andare avanti,mentre le amike ti dicono ke sei egoista xkè pensi solo a quello ke vuoi tu e nn a quello ke vuole lui….e ti convinci davvero di essere egoista.come si fa a vivere senza di lui pur sapendo già ke se nn lo vedi x una settimana ti manca terribilmente e se nn ti saluta nemmeno con un cenno ci stai male e fumi un pakketto di sigarette al giorno e aspetti con ansia il giorno in cui lo rivedrai xkè quei giorni senza di lui nn hanno senso?vivi solo x vederlo….e ke cosa hai kiesto?solo un pò di affetto e la possibilità di stargli vicino in futuro o di poterlo sentire o di potergli parlare…ke si fa?me lo dite?ke si fa?nn penso al suicidio,ma nn faccio altro ke piangere,fumare,buttarmi sul cibo e poi darmi al digiuno,e ultimamente soffro anke di attakki di panico…mi manca l’aria,come se qualcuno mi stesse stringendo un nodo alla gola e io so di nn poter fare niente,il tempo sta scorrendo troppo velocemente e io sto soffocando

  • Rosalinda

    10 Dec 2008 - 17:07 - #2
    0 punti
    Up Down

    si soffre,si soffre da cani,ti sanguina dentro qualcosa x quell’amore nn corrisposto e ti kiedi xkè nn puoi essere ricambiata nemmeno con un briciolo d’affetto,e soffri xkè sai ke nn lo rivedrai + e lui pur sapendolo ti dice ke nn vuole saperne di te in futuro,nn vuole nemmeno avere un normale rapporto cordiale nemmeno un saluto o un come stai in futuro.e tu sai ke senza di lui il futuro nn avrà importanza e ke x lui faresti di tutto.però ti kiedi xkè nn può trovare la felicità con te,cosa c’è ke ti manca,come dovresti essere…sai ke nn lo scorderai e ti kiedi come devi fare x andare avanti,mentre le amike ti dicono ke sei egoista xkè pensi solo a quello ke vuoi tu e nn a quello ke vuole lui….e ti convinci davvero di essere egoista.come si fa a vivere senza di lui pur sapendo già ke se nn lo vedi x una settimana ti manca terribilmente e se nn ti saluta nemmeno con un cenno ci stai male e fumi un pakketto di sigarette al giorno e aspetti con ansia il giorno in cui lo rivedrai xkè quei giorni senza di lui nn hanno senso?vivi solo x vederlo….e ke cosa hai kiesto?solo un pò di affetto e la possibilità di stargli vicino in futuro o di poterlo sentire o di potergli parlare…ke si fa?me lo dite?ke si fa?nn penso al suicidio,ma nn faccio altro ke piangere,fumare,buttarmi sul cibo e poi darmi al digiuno,e ultimamente soffro anke di attakki di panico…mi manca l’aria,come se qualcuno mi stesse stringendo un nodo alla gola e io so di nn poter fare niente,il tempo sta scorrendo troppo velocemente e io sto soffocando

  • biona

    01 Jul 2009 - 20:34 - #3
    0 punti
    Up Down

    io nn so cosa voglia dire mal d’amore ma, ne sto vivendo una situazione simile… cioè.. il mio “lui” mi ama.. come io amo lui.. soltanto che quando si ci mette la legge e la famiglia contro non si puo fare nulla… solo starci male… e fa male.. sembra un Tunnel che non ha mai fine.. dico solo che, finchè vivrò lotterò per chi amo!! I DIKO KE CHI AMA NON SI ARRENDE MA,TROVA SEMPRE LA FORZA DI ANDARE AVANTI E DI LOTTARE PER QUELLA PERSONA…ANCHE CONTRO TUTTO E TUTTI.. IO LO STO FACENDO E POSSO DIRE CHE FA MALE..SI STA MALE.. MA PREFERISCO STARCI MALE E LOTTARE!! VITA MIA TI AMOOOOOOOOOOO

  • Chiara

    27 Oct 2009 - 17:09 - #4
    0 punti
    Up Down

    Capisco benissimo queste sofferenze….sono anch io in un tunnel senza fine

  • chiara

    27 Oct 2009 - 17:17 - #5
    0 punti
    Up Down

    Capisco benissimo le sofferenze d amore sono in un tunnel senza fine da quasi tre anni….ci siamo lasciati ci siamo ripresi…..non c e nulla da fare….è una sofferenza vera sto male mi manca il respiro, ho gli svenimenti, non riesco a lavorare a concentrarmi…sono disperata

  • Guida Psicoterapia Ericksoniana

    28 Oct 2009 - 23:16 - #6
    0 punti
    Up Down

    Raramente cito parole altrui ma stavolta lo voglio fare L’amico Pietro mi ha mandato una pagina web in cui c’è questa frase che forse ci può aiutare tutti “amate come se non foste mai stati feriti” perchè l’amore sopravvive alla sofferenza e troverà di sicuro nuovo amore quando le nuvole del non amore si saranno diaradate Come diceva Erickson esistono giorni di pioggia e giorni di sole….

  • ROMEO

    03 Jan 2010 - 10:21 - #7
    0 punti
    Up Down

    MI è SERVITO MOLTO LEGGERE TUTTO QUESTO. MA IL MIO PROBLEMAè DIVERSO IO NON SOFFRIVO MAI ERO MENEFREGHISTA MA ADESSO LA SITUAZIONE SIèRIBALTATA, E SO CHE MI MERITO DI SOFFRIRE PERCHE’ HOFATTO SOFFRIRE.

  • Gilberto Gamberini Psicoterapeuta

    03 Jan 2010 - 19:47 - #8
    0 punti
    Up Down

    si la vita può ribaltare delle situazioni ma non sentirti in colpa non aspettare punizioni ;in amore si commettono errori;ma anche senza sbagliare le cose potrebbero andare male;in amore chi ama meno soffre meno chi ama di più soffre di più;.fai un passo indietro ;quando sarà il momento ritornerai ad amare un’altra persona di più di quello che hai amato prima;

  • Profilo di Mauriziospag

    Mauriziospag

    22 Feb 2010 - 14:12 - #9
    0 punti
    Up Down

    ANNUVOLAMENTI
    …l’amore?
    L’amore è vita e la vita è fragile come una nuvola.
    Finiamo sempre per aprire gli occhi al cielo
    per aspettare la nostra nuvola…

    Colpi percettivi e vivi
    Infantili
    Per l’accesso
    Alla porta del cielo
    E al sesso dei sensi-
    Interrogazioni
    Perchè
    Io amo e amerò
    Al di sopra di ogni condizione-
    Fra questi annuvolamenti
    Il colore dell’ignoto sonno
    Noi creature
    Che amiamo trasparire
    Sullo schermo dell’assoluto-
    Colpi del vento aperto
    E infantili
    Turbamenti del volto
    Le nubi inventano memoria
    Di folla
    E virgole di sogni-
    Io amo e amerò
    Al di sopra di ogni condizione
    Con addensamenti
    Dove tutto si perde
    Nella stessa immagine
    Nella stessa voce
    Nello stesso orgasmo sconfinato-

    Da “Il cuore degli Angeli”
    di Maurizio Spagna
    www.ilrotoversi.com
    info@ilrotoversi.com
    L’ideatore
    paroliere, scrittore e poeta al leggìo-

  • mmmm

    25 Feb 2010 - 22:46 - #10
    0 punti
    Up Down

    ma è possibileche pur desiderando incontrare un nuovo amore la vita ci neghi questa gioia e i condanni alla solitudine per sempre?

  • Lele panda

    19 Mar 2010 - 12:50 - #11
    0 punti
    Up Down

    Ormai da più di un mese ho visto svanire la mia più grande speranza,il mio più grande desiderio e adesso mi ritrovo a raccogliere i pezzi di me stesso e a cercare un appiglio al quale attaccarmi per non sprofondare nell’oblio più profondo.La mia sofferenza però è dovuta ad una ferita narcisistica profonda inferta da un amore che forse avevo idealizzato troppo.La cosa assurda è che sento addosso tutte le colpe..avrei potuto far di più,avrei potuto evitare tanti attegiamenti che ho avuto nei suoi confronti,avrei potuto evitare tanti errori..o perlomeno avrei potuto controllare tante reazioni ma fondamentalmente sò che gran parte di tutto questo era dovuto ad una “non stima” completa di lei che perseverava nei suoi comportamenti infantili…e allora mi chiedo,perchè questa sofferenza..perchè questo senso di vuoto..perchè questo desiderio smisurato di vederla,accarezzarla,guardarla negli occhi,possederla?Combatto ogni giorno contro questi sentimenti ed ogni giorno piango..a volte urlando in preda alla disperazione più profonda.La cosa peggiore?Oltre al fatto che ormai è persa e non tornerà più è la paura di non riuscire più ad amare,a trovare una persona che ti “alimenti” completamente e che ti riempia,come ti ha riempito questo amore che adesso riscuote la tua anima..

  • Fra

    08 Apr 2010 - 15:44 - #12
    0 punti
    Up Down

    Penso k tt sappiano cos’è il mal d’amore ank’io ora lo so ma bisogna cercare d andare avanti cn le lacrime agli okki e il cuore a pezzi ma andare avanti… ascoltatemi è la cosa migliore anke se sapete già dall’inizio k nn lo dimentikerete mai…

  • Profilo di KarolGrace

    KarolGrace

    08 Aug 2010 - 14:56 - #13
    0 punti
    Up Down

    Penso che il male d’amore sia un dolore indescrivibile e difficile da superare anche con il tempo. Quando Ami davvero e ti doni completamente all’altro arrivi ad un certo punto che non puoi fare a meno di quella persona,la senti parte di te,come se fosse un organo,indispensabile.
    Sto vivendo anch’io una situazione ”malata” mi porta ad avere ansie,disturbi ossessivo compulsivi,depressione… lui mi ha lasciata per un altra persona e forse è questo che mi crea tutti questi problemi. Non avrei sofferto in questa maniera. mi è crollato il mondo addosso perchè mi fidavo più di lui che di me stessa. E mi fa male il non capire più con chi sono stata tutto questo tempo,mi fa male soprattutto non poter nutrire dentro di me la speranza che tornerà da me, il sapere che lei ha preso il mio posto in tutto. E nonostante tutto adesso avrei bisogno solo di un suo abbraccio… non sò per quanto tempo possa ancora durare tutto questo,ma più vorrei tornare a vivere e meno riesco nell’intento.

  • meg

    01 Sep 2010 - 21:39 - #14
    0 punti
    Up Down

    Il mal d’amore è appannaggio di chi viene lasciato? E quando si lascia, perchè improvvisamente non si ama più, e il sensop di colpa ti perseguita, e sprofondi nella depressione più cupa, qeusto cos’è?

  • Iaia

    09 Nov 2010 - 17:06 - #15
    0 punti
    Up Down

    Mi ha lasciata e mi riconosco nella situazione di Lele Panda. Mi sento sprofondare, non dormo bene, faccio incubi terribili, sanguinari. Forse è la rabbia che sta cercando di uscire anche perchè sono stata lasciata per telefono, il giorno dopo che mi aveva promesso di riprovarci. Lui ha 37 anni.Non vorrà dire niente, ma non mi ha nemmeno guardata negli occhi per dirmelo.E’ dura. Penso che non devo confondere l’umiliazione dell’essermi completamente svestita della mia dignità per far sì che stessimo assieme con il fatto di essere veramente innamorata. Ora tiro su i miei cocci e lo farò sola, voglio imparare a star bene, con me stessa e ad avere più autostima, ma ho sempre paura di andare a dormire, per gli incubi, l’insonnia… L’averlo scritto però già mi ha aiutata.

  • robi

    14 Nov 2010 - 01:21 - #16
    0 punti
    Up Down

    L’ho frequentata 8 anni fà;aveva 15 anni;io ne avevo 18;siamo usciti per circa un mese;poi lei ha deciso di non continuare più per ovvi motivi,avevo una testa particolare con tanto di comitiva di matti;poi si è legata con una persona ed è stata fidanzata per 7 anni;il 3 Agosto di quest’anno ci siamo rivisti;ho insistito affinchè uscissimo insieme;dal 3 Agosto sino al 3 Novembre ho vissuto i momenti più belli di tutta la mia vita;ho provato sentimenti unici,ho capito cos’è l’amore e ho iniziato ad amarla,ad amare per la prima volta nella vita,LA MIA PRIMA VOLTA,FANTASTICO!!!!!!!Poi il 12 Ottobre preso da un momento di crisi dovuto al fatto che lei mi aveva riferito di aver ricevuto una telefonata dal suo ex,ho mandato una mail alla mia ex con scritto frasi immportanti,con scritto TI AMO TANTO alla fine;lei mi ha beccato questa mail;E’ FINITO TUTTO!!!!!!Ho vomiti,mi gira sempre la testa,ho solo il suo pensiero,al lavoro un disastro,mi sto annullando,mi trascuro,sono nullo,piango 10 litri di acqua al giorno,piango sempre 5-6 volte in una giornata,non ho fame,ogni tanto bevo e fumo,non sorrido più.LA AMO DA MORIRE E CONTINUERO’ A FARLO FINI A QUANDO IL MIO CUORE LO VORRA’.

  • Ki

    22 Nov 2010 - 16:59 - #17
    0 punti
    Up Down

    la mia lei mi ha lasciato per un altro, dopo ben 5 anni di fidanzamento ufficiale in casa.
    Una cosa che non avrei mai immaginato perché eravamo veramente uniti.
    Sto soffrendo moltissimo, e passata la rabbia di quando ho scoperto che aveva un altro, ho provato a risentirla. Gli ho detto tutto quello che provo, ma ho capito che per lei non valgo più nulla. Sembra impossibile ma è cosi.
    A volte ho sempre la tentazione di risentirla, come se fosse una droga. Ma credo che l’unico modo per uscirne sia farsi coraggio e non cercarla più. Perché ogni volta è come se si riaprisse la ferita da zero.

  • barbara 2108

    19 Dec 2010 - 20:45 - #18
    0 punti
    Up Down

    io ho 32 anni,mi chiamo barbara e nn so se il mio definirlo mal d’amore o semplicemente tristezza…infelicità…ci stiamo riprovando ma ogni tanto fa un passo indietro…io in questa altalena mi sto perdendo….ci sto provando in tutti i modi..spero solo che un giorno tanta tristezza venga ripagata con altrettanta felicità….lui mi dice di stare tranquilla,io muoio dentro ogni attimo di questa incertezza….

Le categorie della guida