Questo sito contribuisce alla audience di

Riccardo Arone di Bertolino: Anna un caso doc La Terapia V

molti si occupano dei “sintomi”, della “patologia”, anziché della persona...

Inoltre, continuò,

 

molti si occupano dei “sintomi”, della “patologia”,

 

anziché della persona.

 

Non mi parlava mai di “disturbi” o di “sintomi” (parole che in effetti mi facevano sentire “malata”) e, quando ero io ad usare questi termini mi correggeva:

 

“Chiamali piuttosto rotture di scatole!”.

 

Mi disse che non dovevo aver paura del mio “inconscio”, perché non potevo trovarci nulla di brutto o di cui vergognarmi, anzi più si procede verso la parte profonda della nostra mente, più si incontrano cose belle….

 

continua

Troverete l’intervento in 13 Riccardo Arone di Bertolino

Le categorie della guida