Questo sito contribuisce alla audience di

Il Rapport

E’ insito nel concetto del rapport il rispetto profondo per la psiche o, come diceva S. Freud, per l’anima del paziente. Il terapeuta è come un pittore che sulle tele che dipinge può trasfigurare le persone, facendole diventare un'altra cosa o meglio le fa diventare quello che non sono mai state prima, cioè se stesse, attingendo dal profondo di ognuno le risorse e le potenzialità inespresse, vale a dire quello che sanno già fare ma non hanno coscienza di poter fare….Creare rapport significa sintonizzarsi con quel paziente in modo tale che la comunicazione sia fluida e coinvolgente . Il rapport si instaura uniformandosi al comportamento del paziente.....

E’ insito nel concetto del rapport il rispetto profondo per la psiche o, come diceva S. Freud,

per l’anima del paziente.

Il terapeuta è come un pittore che sulle tele che dipinge può trasfigurare le persone, facendole diventare un’altra cosa o meglio le fa diventare quello che non sono mai state prima, cioè se stesse, attingendo dal profondo di ognuno le risorse e le potenzialità inespresse, vale a dire quello che sanno già fare ma non hanno coscienza di poter fare….

E’ necessario prestare attenzione a quello che il paziente dice perché quello che conta non è l’entità del problema ma come il paziente lo vive, perché un problema vuol dire sofferenza profonda dell’anima. Sarebbe opportuno etichettare diversamente il problema, ad esempio chiamarlo come una soluzione errata, in tal modo risulta più facile sgridare l’errore e non l’errante e proporre delle possibili soluzioni, visto che in gioco non è più la persona intesa come entità ma il suo comportamento.

Creare rapport significa rispecchiare, ricalcare….

sintonizzarsi con quel paziente in modo tale che la comunicazione sia fluida e coinvolgente .

Il rapport si instaura uniformandosi al comportamento del paziente.

Bisogna sempre osservare il comportamento del paziente ed il suo modo di comunicare.

Bandler e Grinder dicono: “Parlare di sensazioni, nel momento in cui l’altro ha immagini visive, non costituisce rapport…

Se invece voi calibrate il ritmo della vostra voce a quello della sua respirazione, se sbattete le palpebre, se vi dondolate o annuite allo stesso ritmo suo, creerete rapport.

Se dite “Ti rendi conto del calore della tua mano dei suoni della stanza dei movimenti del corpo mentre respiri

queste parole asseconderanno l’esperienza della persona perché tutte queste cose sono lì presenti.”

Per instaurare una comunicazione con una persona, è necessario parlare il suo linguaggio e ricalcare esperienze che lui conosce.

Inoltre è necessario aggiungere che la comunicazione deve essere armonica, vale a dire: ciò che si dice lo si deve anche sentire dentro altrimenti si ha una trasmissione empatica negativa.

Osservare i messaggi subliminali che inconsciamente trasmettiamo…..

Anche lo spiazzamento può creare rapport….

libera elaborazione dal libro Ipnosi: dilatare la mente per conoscere e trasformare la realtà Gruppo Giunti Firenze maggio 2002 Autore Gilberto Gamberini

Le categorie della guida