Questo sito contribuisce alla audience di

L'Esorcismo, oltre la Psicoterapia. Una buona manipolazione

tanti tendono a deresponsabilizzarsi, non sanno affrontare la sofferenza e attribuiscono ogni disturbo fisico o spirituale all'azione del demonio». Presunte possessioni si rivelano dunque somatizzazioni, fragilità della persona....il bisogno del soprannaturale, che l'uomo di per sé possiede, sfocia spesso nell'esoterismo e nel satanismo......Un potere che non si ricerca dentro di noi, come suggeriva M.Erickson, ma al di fuori, nelle terre oscure.... E' difficile valutare, scientificamente, cosa esiste o non esiste nel profondo dell'animo umano, e se quello che esiste appartiene al reale o al soprannaturale. Esistono dei dati che sono depositati nel nostro inconscio, di cui non abbiamo coscienza che possono emergere ceando personalità composite, entità fantasmagoriche, in un non spazio e in un non tempo, puzzle conportamentali nei quali sfugge un filo logico.....Diavolo: entità assoluta causa di tutto il male o creazione dell'uomo, che, puo' essere, in tempi e in luoghi diversi, angelo o diavolo?....Leggendo i libri di Amorth, in particolare Esorcisti e Psichatri, emerge che i nostri dubbi, sono spesso gli stessi dubbi degli esorcisti, vale a dire, che anche per molti esorcisti é difficile credere a fenomeni del male, che presuppongono una profonda fede nel bene. Qualche esorcista definisce tali pratiche solo un retaggio del passato, un archetipo superato. La tendenza francese é nel spiegare per lo più tutto in chiave psicologica psicoanalitica, retaggi antichi che creano mostri dentro l'uomo e che luomo stesso poi fa emergere. Lo stesso esorcismo ritiene che la stragrande maggioranza delle possessioni diaboliche siano frutto di una alterazione psichica, e solo una piccola minoranza abbia una componente soprannaturale....l'uomo che comunque possiede sempre il libero arbitrio e la capacità di scelta, puo' liberarsi, se aiutato, se desidera veramente percorrere una strada nella direzione opposta della propria vita, verso la luce e non più verso le tenebre. Solo quando non lo puo' fare, solo quando si trova preda di un fantasma più grande di lui che lo possiede suo malgrado, o che ha ricercato per brama di potere puo' rivolgersi ad un esorcista. Manipolazione buona, come diceva Erickson, " ogni madre manipola il proprio figlio perché vuole che il proprio figlio viva".....Manipolazione buona manipolazione cattiva ...dipende anche da te

L’Esorcismo, oltre la Psicoterapia. Una buona manipolazione

IL MISTERO DEL MALE
A Collevalenza si è chiuso il convegno dei sacerdoti chiamati ad affrontare in prima persona la presenza di Satana. Ma moltissime presunte possessioni sono soltanto forme di disturbi psichici

Esorcisti, non solo «scacciademoni»

 

Fonte  Tiziana Campisi AVVENIRE

L’ esorcista non è uno scaccia demoni, il suo compito è quello di annunciare il Vangelo, di catechizzare e quando è necessario impone le mani sugli ammalati o prega su chi è posseduto da Satana. Sul ministero che religiosi e sacerdoti svolgono su incarico dei vescovi hanno discusso in questi giorni, nella «Casa del pellegrino» di Collevalenza annessa al santuario dell’Amore Misericordioso, in provincia di Perugia, 180 esorcisti. Tema del convegno, organizzato dall’Associazione degli esorcisti italiani, «L’esorcista nella nuova evangelizzazione». «Sul ruolo dell’esorcista oggi c’è molta disinformazione - afferma padre Giancarlo Gramolazzo, presidente dell’Associazione internazionale degli esorcisti ….
Agli esorcisti riuniti a Collevalenza ha rivolto un pensiero mercoledì scorso, durante l’udienza generale, Benedetto XVI. Salutando alcuni di loro in piazza San Pietro …. «Oggi molti vivono una fede superstiziosa o di superstizione - spiega padre Gramolazzo -, tanti tendono a deresponsabilizzarsi, non sanno affrontare la sofferenza e attribuiscono ogni disturbo fisico o spirituale all’azione del demonio». Presunte possessioni si rivelano dunque somatizzazioni, fragilità della persona. .. dice padre Gramolazzo - . Quando invece si notano avversione al sacro, malattie sconosciute o ancora sintomi difficili da identificare, è possibile che sia necessario l’esorcismo. La presenza demoniaca comunque va diagnosticata di volta in volta». Gli esorcisti lanciano anche un allarme: il bisogno del soprannaturale, che l’uomo di per sé possiede, sfocia spesso nell’esoterismo e nel satanismo. ……

 

Esoterismo e satanismo quando la ricerca del soprannaturale si unisce a quella del potere.

Un vendersi l’anima…..senza, peraltro, conoscerne, ancora, tutte  le sfacettature.

Un potere che non si ricerca dentro di noi, come suggeriva M.Erickson, ma al di fuori, nelle terre oscure….

E’ difficile valutare, scientificamente, cosa esiste o non esiste nel profondo dell’animo umano, e se quello che esiste appartiene al reale o al soprannaturale.

Esistono dei dati che sono depositati nel nostro inconscio, di cui non abbiamo coscienza che possono emergere ceando personalità composite, entità fantasmagoriche,  in un non spazio e in un non tempo, puzzle conportamentali nei quali sfugge un filo logico.

Abbiamo già ricordato come Erickson fosse scettico sul soprannaturale e lo documentava grazie alla sua profonda osservazione  del reale.

Esistono pero’ delle situazioni limite, che suscitano interesse e riflessione.

Possiamo noi spiegare tutto? Possiamo avere questa presunzione?

L’attesa intellettuale è d’obbligo quando lo spiegare tutto ad ogni costo risulta una forzatura che rende la realtà ancora  più inspiegabile.

Diavolo dentro o diavolo fuori?

Diavolo: entità assoluta causa di tutto il male o creazione dell’uomo, che, puo’ essere, in tempi e in luoghi diversi, angelo o diavolo?

Impossibile rispondere in modo assoluto, le risposte varieranno sempre secondo le convinzioni individuali, secondo le conoscenze, la duttilità mentale, secondo le fedi e la propensione individuale al sovrannaturale.

Leggendo i libri di Amorth, in particolare Esorcisti e Psichatri, emerge che i nostri dubbi, sono spesso gli stessi dubbi degli  esorcisti, vale a dire, che anche per molti esorcisti é difficile credere a fenomeni del male, che presuppongono una profonda fede nel bene.

Qualche esorcista definisce tali pratiche solo un retaggio del passato, un archetipo superato.

La tendenza francese é nel spiegare per lo più tutto in chiave psicologica psicoanalitica, retaggi antichi  che creano mostri dentro l’uomo e che luomo stesso poi fa emergere.

Lo stesso esorcismo ritiene che la stragrande maggioranza delle possessioni diaboliche siano frutto di una alterazione psichica, e solo una piccola minoranza abbia una  componente soprannaturale, inspiegabile dalla scienza.

In altri termini, l’uomo che comunque possiede sempre il libero arbitrio e la capacità di scelta, puo’ liberarsi, se aiutato, se desidera veramente percorrere una strada nella direzione opposta della propria vita, verso la luce e non più verso le tenebre.

Solo quando non lo puo’ fare, solo quando si trova preda di un fantasma più grande di lui che lo possiede suo malgrado, o che ha ricercato per brama di potere puo’ rivolgersi ad un esorcista.

Manipolazione buona, come diceva Erickson, “ ogni madre manipola il proprio figlio perché vuole che il proprio figlio viva”

Manipolazione buona manipolazione cattiva …dipende anche da te

Esorcismo, manipolazione buona, manipolazione esperta, manipolazione di fede, oltre la psicoterapia, che non lo consegna a ciarlatani, o fattucchiere che allontanano i suoi fantasmi per riempirlo di altri.

 

Riproduzione riservata Gilberto Gamberini

Foto riprodotte a fini didattico esplicativi

Le categorie della guida