Questo sito contribuisce alla audience di

Il sorriso dei clown riduce lo stress dei bambini in ospedale

l'importanza del gioco e del 'ridere' per i bambini in ospedale, dimostrando scientificamente che ridere aiuta i piccoli pazienti ad affrontare il dolore e lo stress, agendo direttamente su ansia e paura.

Il sorriso dei clown riduce lo stress dei bambini in ospedale

Un gruppo di ricercatori dell’Ospedale Pediatrico Anna Meyer di Firenze ha dimostrato che è possibile ridurre l’ansia dei bambini sottoposti ad intervento chirurgico grazie all’aiuto dei clown-dottori. Questo lavoro è stato ora pubblicato sulla prestigiosa rivista statunitense Pediatrics.
….. Tuttavia emerge un limite in questo studio, espresso proprio dal personale sanitario della sala operatoria che, pur trovando un grande aiuto dai dottori clown, vede in maniera un poco critica l’invasione delle sale operatorie da parte di personale che normalmente non ne fa parte. Tuttavia anche anni fa c’era lo stesso problema con i genitori che non erano ammessi alla sala operatoria e che adesso invece vi entrano sempre con il proprio bambino’.
Questa ricerca, tra le prime al mondo in questo ambito, ha quindi evidenziato l’importanza del gioco e del ‘ridere’ per i bambini in ospedale, dimostrando scientificamente che ridere aiuta i piccoli pazienti ad affrontare il dolore e lo stress, agendo direttamente su ansia e paura.

ospedale meyer

Ansia preoperatoria infantile: efficace attività dei clownI clown sono in grado di trattare efficacemente l’ansia preoperatoria nel bambini. L’induzione dell’anestesia è uno dei momenti più stressanti per un bambino che si deve sottoporre ad un intervento chirurgico: è stato stimato che il 60 percento dei bambini soffre di ansia nel periodo preoperatorio. Studi multipli, iniziati negli anni ‘70, hanno dimostrato che l’umore ha molti effetti positivi sulla salute fisica e mentale e sul benessere. Il presente studio ha dimostrato che la presenza di clown durante l’induzione dell’anestesia, unitamente alla presenza dei genitori, costituisce un intervento efficace per la gestione dell’ansia sia del bambino che del genitore nel periodo preoperatorio. Questa forma di distrazione del bambino andrebbe incoraggiata, ma la resistenza del personale medico rende molto difficile inserire questo tipo di programma nell’attività della sala operatoria. Si potrebbe ovviare a questo problema diffondendo l’informazione sui benefici di questa terapia per il bambino, ed investigando se la presenza dei clown durante l’induzione dell’anestesia rallenti il processo in modo significativo. (Pediatrics. 2005; 116:e563-

Le categorie della guida

Link correlati