Questo sito contribuisce alla audience di

Felici non si nasce ne si muore ma si diventa

Quando un opera è compiuta oppure è solo abbozzata nel nostro sentire interiore...quando percorriamo una strada, togliendo i sassi uno ad uno, quelli che intralciano il cammino... ognuno di quei sassi è un frammento di felicità.... A volte i pensieri distruggono la felicità...perchè la felicità è un qualcosa che si coglie, e si coltiva, attimo per attimo.... e solo allora la felicità riesce ad uscire dallo spazio dell'attimo per divenire quasi eternità... Felicità è pura emozione, canzone, armonia che va oltre le parole....e che si alimenta di gesti...di passi decisi...

Dopo un secolo dedicato a studiare le sofferenze umane, gli psicologi hanno scoperto la felicità. E i libri che raccontano come conquistarla, come ‘Happiness’ dell’inglese Daniel Nettle, pubblicato dalla prestigiosa Oxford University Press, o ‘Satisfaction’ dello psichiatra americano Gregory Berns, escono dagli scaffali dedicati alla psicologia popolare, per conquistarsi un ruolo tra le pubblicazioni accademiche. Come si spiegano tanti sforzi per migliorare la vita di chi non denuncia gravi patologie, ma semplici insoddisfazioni? “Non c’è molta felicità in giro, per questo ne parliamo tanto”, dice Nettle, psicologo all’Università di Newcastle: “La gente si è resa conto che il nostro tenore di vita è sensibilmente migliorato, ma la nostra vita interiore no”…….

fonte  Paola Emilia Cicerone Espresso

Ogni cosa si diventa….

Felicità a volte è solo un battito di ciglia….troppo breve per ricordarla…

Altre volte è uno stato permanente che non si confonde col sorriso ma con uno stato dell’anima…

Quando un opera è compiuta oppure è solo abbozzata nel nostro sentire interiore…quando percorriamo una strada, togliendo i sassi uno ad uno, quelli che intralciano il cammino…

ognuno di quei sassi è un frammento di felicità….

Ogni sasso tolto dalla strada e lanciato via è uno sprazzo di felicità,

un raggio di sole nel cielo grigio….

A volte i pensieri distruggono la felicità…perchè la felicità è un qualcosa che si coglie, e si coltiva, attimo per attimo….

e solo allora la felicità riesce ad uscire dallo spazio dell’attimo per divenire quasi eternità…

Felicità è pura emozione, canzone, armonia che va oltre le parole….e che si alimenta di gesti…di passi decisi

a volte occorre lasciare una strada asfaltata per coglierla e ritrovarla in cammini impervi, mai percorsi….

Felici, non si nasce ne si muore, ma si diventa…..

Riproduzione riservata Gilberto Gamberini

foto riprodotte a fini didattico esplicativi

 

Le categorie della guida