Questo sito contribuisce alla audience di

Psiche Una buona ricetta per dormire

il vostro bilancio della giornata è positivo, siete in pace con voi stessi e con chi vi è intorno, non avete dentro niente da dire che non abbiate in quel giorno detto, non avete dentro di voi altro da fare che non sia in quel giorno già stato fatto, e quello che vi resta da fare lo farete domani....appoggiatevi sul letto, rilassate ad uno ad uno i muscoli del vostro corpo, fatelo per gradi..... fino ad arrivare alla vostra mente.....e il vostro inconscio, sereno e rilassato, per quanto ha vissuto, vi lascerà dormire, e vi farà sognare....

Psiche: una buona ricetta per dormire

Innanzi tutto non considerate mai nulla come un problema,

perché se lo fate innescate una catena di causa-effetto senza fine,

la paura di non dormire, vi porta ansia,

l’ansia aumenta la paura,

un circolo vizioso: paura-ansia-paura.

In tante altre occasioni della vostra vita non avete dormito eppure l’indomani vi sentivate bene ugualmente.

Mettete dei punti fermi dopo i ragionamenti non lasciate che diventino,

paradossalmente una fantasia, che vi allontana dalla realtà

e che alimenta ulteriormente i vostri problemi.

Se volete una buona ricetta per dormire..

preparatevi per la notte,

fatelo con calma con i tempi che il vostro corpo vi suggerisce,

il vostro bilancio della giornata è positivo,

siete in pace con voi stessi e con chi vi è intorno,

non avete dentro niente da dire che non abbiate in quel giorno detto,

non avete dentro di voi altro da fare

che non sia in quel giorno già stato fatto,

e quello che vi resta da fare lo farete domani….

ed allora stendetevi sul letto…

se volete ascoltare una musica ascoltatela,

non discutete con voi stessi,

ragionando sul fatto che potete fare a meno di quella musica …

percorrete una strada diversa rispetto a quelle

che avete sempre percorso,

fatevi guidare dalla vostra naturale curiosità,

fate quelle semplici cose che desiderate fare,

appoggiatevi sul letto,

rilassate ad uno ad uno i muscoli del vostro corpo,

fatelo per gradi…..

fino ad arrivare alla vostra mente…..

e mentre vi godete quei momenti,

allungate le mani e le gambe,

sentite il tepore delle lenzuola sotto di voi e delle coperte che vi avvolgono,

e chiudete gli occhi

e il vostro inconscio,

sereno e rilassato, per quanto ha vissuto,

vi lascerà dormire,

e vi farà sognare….

e non incubare….

Copyright © 2004-2006 [Gilberto Gamberini]. Tutti i diritti riservati

Le categorie della guida