Questo sito contribuisce alla audience di

Un professore maschio coi tacchi a spillo

Cosa ci azzecca un simbolo di seduzione femminile con un professore maschio di 55 anni?.....a noi piace pensare ad una scommessa, per dimostrare qualcosa… un gioco innocuo, su cui è eccessivo soffermarci….. Un mettersi la maschera per un giorno solo…. un carnevale privato, il cui significato doveva rimanere nascosto, e così sarebbe rimasto se non ci fosse il cellulare che può riprendere video e fissare le immagini degli eventi…..Sulle immagini rubate, che rubano attimi belli e brutti, per metterle poi nella gogna mediatica.....Gli studenti ne hanno compreso il senso più che gli adulti, hanno riso e battuto le mani….qualcuno ha fischiato.....per gli adulti è più importante soffermarsi su queste stupidate, per allontanare il toccare con mano di altri problemi, di cui gli stessi adulti sono vittime…. la lingua non batte dove il dente duole….. La normalità è meschina… è far pipì e cacca…. è alzarsi al mattino con la voglia di restare ancora a letto… è aver fame…. è il mutuo da pagare…. un capoufficio da sopportare…. l’autobus e il metrò affollati…. se non spingi resti indietro e arrivi in ritardo….. è una giornata di sole in cui vorresti andare al mare e non lavorare…. in cui vorresti fare l’amore, ma scopri di non avere alcun amore….....la normalità è noiosa e non fa spettacolo….. C’è una apparente inutilità e banalità nella normalità….. La vita deve essere un qualcosa di più di questa banalità…. ci rappresenta molto di più….. una improbabile lap dance fatta nel metrò…. una donna sempre vogliosa che sembra che non aspetti altro dalla vita se non soddisfare tutte le “nostre” voglie….. un insegnante maschio coi tacchi a spillo…. Un trans che non sa se fare la pipì nel gabinetto dei maschietti e o delle femminucce…. fatti privati divenuti pubbliche virtù…. che alimentano dibattiti e talk show.....Su Telesanterno in "Dolce e amaro" Ore 13,15 Martedì 16 Gennaio, Mercoledì 17Gennaio, Giovedì 18 Gennaio. Ore 23,15 Venerdì 19 Gennaio

Tacchi a spillo..

 

 

 

Hai mai indossato i tacchi a spillo?

 

Fragile come un grano di miglio delicata come un giglio dal labbro vermiglio senza giaciglio assonnata di primo mattino è dolce svegliarti con te vicino e rispondere con un bacio al tuo lungo cammino ….

 

 

Tacchi a spillo….a pelle mi danno l’idea,

l’immagine, la sensazione della seduzione….

Mi ricordano Marilyn Monroe….

con le gonne che si sollevano e lei che le trattiene per non scoprirsi….

 

 

Cosa ci azzecca un simbolo di seduzione femminile

con un professore maschio di 55 anni?

Il video in questione è molto casto,

non vi è provocazione, gli abiti femminili sono “normali”

Quasi non si nota la sfumatura del sesso del professore…..

si ….perché quando le cose sono solo sfumatura

non danno fastidio ma si integrano nel quadro……

 

 

Non è chiaro perché lo ha fatto,

sembra che non l’abbia mai confidato, vi è stato solo quell’episodio….

a noi piace pensare ad una scommessa,

per dimostrare qualcosa…

un gioco innocuo, su cui è eccessivo soffermarci…..

 

 

Un mettersi …..o togliersi ….la maschera per un giorno solo….

un carnevale privato,

il cui significato doveva rimanere nascosto,

e così sarebbe rimasto se non ci fosse il cellulare che può riprendere video

e fissare le immagini degli eventi…..

 

 

Sulle immagini rubate, che rubano attimi belli  e brutti,

per metterle poi nella gogna mediatica….

dalla studentessa di Udine, scandalo per chi l’ha ripresa…..

all’episodio raccapricciante di Brescia, credo….

fino  a molti altri di violenza singola e di gruppo….

 

 

Una domanda: ma con tutti i problemi veri ed importanti che ha la scuola,

con la droga che la circonda come un’isola non più felice,

perché soffermarsi su un episodio così non importante?

 

 

Gli studenti ne hanno compreso il senso più che gli adulti, hanno riso e battuto le mani….qualcuno ha fischiato…..un po’ di gazzarra insomma…..

come sempre fanno i giovani….

 

 

Viene da fare una considerazione: per gli adulti è più importante soffermarsi su queste stupidate, per allontanare il toccare con mano di altri problemi,

di cui gli stessi adulti sono vittime….

la lingua non batte dove il dente duole…..

 

 

 

 

Tutti l’hanno dimenticata….

La normalità è meschina…

è far pipì e cacca….

è alzarsi al mattino con la voglia di restare ancora a letto…

è aver fame….

è il mutuo da pagare….

un capoufficio da sopportare….

l’autobus e il metrò affollati….

se non spingi resti indietro e arrivi in ritardo…..

è una giornata di sole in cui vorresti andare al mare e non lavorare….

in cui vorresti fare l’amore, ma scopri di non avere alcun amore…

 

 

 

Noo….. la normalità è noiosa e non fa spettacolo…..

C’è una apparente inutilità e banalità nella normalità…..

La vita deve essere un qualcosa di più di questa banalità….

ci rappresenta molto di più…..

una improbabile lap dance fatta nel metrò….

una donna sempre vogliosa che sembra che non aspetti altro dalla vita

se non soddisfare tutte le “nostre” voglie…..

un insegnante maschio coi tacchi a spillo….

Un trans che non sa se fare la pipì nel gabinetto dei maschietti e o delle femminucce….

fatti privati divenuti pubbliche virtù….

che alimentano dibattiti e talk show….

 

 

Forse bisognerebbe ignorarli……affinchè brucino e poi si smorzino da soli…..

 

 

 

Copyright © 2004-2006 [Gilberto Gamberini]. Tutti i diritti riservati.

 

Su Telesanterno in “Dolce e amaro”

Ore 13,15   Martedì 16 Gennaio, Mercoledì 17Gennaio, Giovedì 18 Gennaio.

Ore 23,15 Venerdì 19 Gennaio

trasmissione condotta da Silvano Silvi,  cantante, musicista, dee jay, conduttore, presentatore, che Renzo Arbore ha definito precursore del rock and roll italiano  ….

Si ringrazia Telesanterno e Silvano Silvi per l’ospitalità.

Telesanterno emittente storica della Emilia Romagna e di Bologna che ha dato i natali ai comici di Zelig Giacobazzi e Pizzocchi…..

Si ringrazia tutto lo staff…..

Il team di ballo il diablo di Sasso Marconi,  Angela, Isa Belle, il conte Max, Elena, Ramona, Franco Paradise, Claudia Raganella, Avvocatessa Rita, G.Franco Kelli, Mimmo “lo scozzese” lo scrittore, l’oracolo il Docente Dott Gian Luca Ruggeri, Il presidente del consiglio Provinciale della provincia di Bologna Dott Maurizio Cevenini……

cameramen, sceneggiatori, registi…ed altri che sicuramente ho dimenticato….

come definirli tutti….userò un termine semplice e chiaro alla Luca Goldoni…

“una bella compagnia” sottintendendo con questa semplice parola tutta la piacevolezza che una compagnia può dare….

 

 

 

Le categorie della guida