Questo sito contribuisce alla audience di

La lapidazione

perchè esiste ancora? Perchè l'uomo di pietra lancia le pietre che possiede al posto del cuore E' una violenza lontana che non si ferma mai Inizia dalla infibulazione continua con la imposizione del velo e termina con la lapidazione Ti uccido tanto sei solo una donna

La lapidazione di Aisha, la prima in Somalia da anni, ha riportato in primo piano questa feroce forma di pena capitale. «La Presidenza francese del Consiglio dell’Unione europea denuncia l’atroce esecuzione, che i ribelli islamisti hanno deliberatamente resa pubblica in modo del tutto spregevole», ha commentato ieri Parigi a nome dell’Ue. E condanne sono arrivate da Ong, intellettuali, singoli cittadini anche musulmani. Tra loro quelli impegnati in una vasta campagna contro la lapidazione, di cui molti teologi mettono perfino in dubbio la legalità. Il Corano infatti non ne parla, al massimo prevede frustate per gli adulteri. La pratica viene citata in un «detto» del Profeta nemmeno troppo affidabile. E a fronte delle pressioni internazionali, i pochi Stati in cui è ancora legale (Iran, Pakistan, Nigeria, Yemen, Arabia) hanno infatti decretato da anni moratorie sostanzialmente rispettate. Ma per molte ragazze e donne che vivono in terre difficili, dove nemmeno la Sharia viene rispettata e la legge è in mano a fanatici, la morte sotto le pietre resta un incubo. E a volte diventa, ancora, realtà….fonte Corriere della Sera

perchè esiste ancora? Perchè l’uomo di pietra lancia le pietre che possiede al posto del cuore. E’ una violenza lontana ce non si ferma mai, inizia da bambine con la infibulazione, prosegue col velo, quando non una libera scelta, ma obbligo, e termina con la lapidazione. Ti uccido tanto sei solo una donna

Le categorie della guida