Questo sito contribuisce alla audience di

Psicoterapia ericksoniana del sospetto Seconda Parte

Il sospetto, crea inquietudine, ansia, angoscia........ Niente è più vero di quello che io credo vero e quello che io credo vero lo rendo talmente vero da realizzarlo.....Psicoterapia ericksoniana del sospetto e della calunnia Se sospettate, andate oltre, prendete una nuova strada e state a vedere chi la percorre con voi, non dilungatevi nel sospetto, non fatevi prendere dalle sue spire, andate oltre, sciogliete quelle catene. Cambiate il vostro destino.....

Il sospetto, crea inquietudine, ansia, angoscia……..

Niente è più vero di quello che io credo vero
e quello che io credo vero lo rendo talmente vero
da realizzarlo.

Controllare un sospetto, verificarlo, per non dilungarsi in pensieri,
per non creare realtà virtuali che ci allontanino dalla realtà reale.

Uccidere per amore,
per gelosia,
per possesso,
come Otello per Desdemona, per poi scoprire di provare ancora amore,
che il sospetto ha ucciso.

Il sospetto bisogna superarlo, andare oltre,
riscoprendo i valori dello stare insieme,
in questo presente,
oltre il già accaduto,
proiettandosi verso quello che deve ancora accadere.


Il sospetto se lasciato dentro vi trascina in un labirinto,
un pensiero convergente,
una spirale,
fino alla alucinazione

Il sospetto e la calunnia non sono un venticello…..

Sono Un serpente boa
che vi soffoca le idee belle.

Psicoterapia ericksoniana del sospetto e della calunnia

Se sospettate, andate oltre, prendete una nuova strada e state a vedere chi la percorre con voi, non dilungatevi nel sospetto, non fatevi prendere dalle sue spire,
andate oltre,
sciogliete quelle catene.

Cambiate il vostro destino…..

fonte www.gilbertogamberini.it Copyright © 2004-2008 [Gilberto Gamberini]. Tutti i diritti riservati
Dal lunedì al venerdì, a Dio piacendo e finchè c’è corrente, su Dolce Amaro alle ore 13,00 su Telesanterno TV Replica ore 01,00

Le categorie della guida