Questo sito contribuisce alla audience di

Psicoterapia Ericksoniana del rifugiato politico Parte Sesta

Cesare Battisti....Altra tempra forse, altra coerenza, ma forse troppo antica per stimolare l’attenzione, perché forse si sono persi i concetti di queste cose, come se i tempi moderni derivassero dal nulla e non dalla storia, dalle idee e dal sacrificio personale di tanti......

Continua dalla V parte….

Ricordiamo tutti un altro Cesare Battisti, tutti più o meno lo abbiamo studiato a scuola.
Parlo di quel Cesare Battisti, di nome e di fatto, (1875-1916) che, trentino irredentista, ma cittadino austriaco, fu deputato al parlamento d’Austria e nella prima guerra mondiale, nel 1915 si arruolò nell’esercito italiano dove negli alpini raggiunse il grado di capitano.

Fu fatto prigioniero dagli austriaci, fu riconosciuto, ed insieme a Fabio Filzi,condannato a morte per impiccagione, perché considerato traditore.
Altra tempra forse, altra coerenza, ma forse troppo antica per stimolare l’attenzione,
perché forse si sono persi i concetti di queste cose, come se i tempi moderni derivassero dal nulla
e non dalla storia, dalle idee e dal sacrificio personale di tanti……

continua nella VII parte

fonte www.gilbertogamberini.it Copyright © 2004-2008 [Gilberto Gamberini]. Tutti i diritti riservati

Le categorie della guida