Questo sito contribuisce alla audience di

Eluana Englaro Psicoterapia ericksoniana della vita e della morte

La morte pone fine a tutto. Il problema è che non vogliamo accettare che la morte esiste. Rifiutando implicitamente l'idea che esiste un qualcosa dopo la morte.....Nella realtà dei fatti Eluana era già morta da 17 anni, o se non lo era, era comunque una vita non umana, ma vegetativa. Io mi chiedo perché tante polemiche, scontri rabbiosi tra tifoserie che per un periodo hanno dimenticato il calcio per dedicarsi ad Eluana, usando toni da stadio, facendo di quel corpo una spoglia achea da portare a spasso tra la polvere. Quante Eluana ci passano accanto ogni giorno? Svanita la polvere forse vi sarà una luce di speranza: la difesa della vera vita quella che ama, che piange, che ride e che sogna e che ci passa avanti ogni giorno ma che i più non vedono e non vedranno mai.

La morte pone fine a tutto. Il problema è che non vogliamo accettare che la morte esiste. Rifiutando implicitamente l’idea che esiste un qualcosa dopo la morte, neghiamo la sostanza della vita eterna, volendo a tutti i costi prolungare la vita materiale.
E’ un paradosso a cui veniamo esposti, una grande contraddizione che non solo linguistica ma sostanziale.

La morte comunque pone fine a tutto, ad un Italia divisa tra Bartali e Coppi, in questo caso non di sport si trattava ma di una falsa alternativa tra la vita e la morte,
tra Eluana si


ed Eluana no.
E’ un doppio legame….

Nella realtà dei fatti Eluana era già morta da 17 anni, o se non lo era, era comunque una vita non umana, ma vegetativa.

Io mi chiedo perché tante polemiche, scontri rabbiosi tra tifoserie che per un periodo hanno dimenticato il calcio per dedicarsi ad Eluana, usando toni da stadio, facendo di quel corpo una spoglia achea da portare a spasso tra la polvere.

Quante Eluana ci passano accanto ogni giorno?

Svanita la polvere forse vi sarà una luce di speranza:
la difesa della vera vita quella che ama, che piange, che ride, che balla e che sogna

e che ci passa avanti ogni giorno ma che i più non vedono
e non vedranno mai.

fonte:www.gilbertogamberini.it

Copyright © 2004-2008

[Gilberto Gamberini].

Tutti i diritti riservati

Eluana Englaro

Eluana EnglaroFuarce Beppino EnglaroEluana Englaro La quieteEluana No in mio nomeEluana Quiete e luciEluana e il testamento biologicoEluana Udine ti è vicina

Commenti dei lettori

(Inserisci un commento - Nascondi commenti anonimi)
  • Profilo di Marni

    Marni

    09 Feb 2009 - 22:05 - #1
    0 punti
    Up Down

    Ed ora che il silenzio sia l’unica preghiera… preghiamo per questo

Le categorie della guida