Questo sito contribuisce alla audience di

Non fatevi influenzare dall'influenza suina

audience a tutti i costi sulla pelle dei più deboli e dei più fragili che possono scatenare una crisi ansiosa, o di panico…..? Ma chi se ne frega degli altri, basta, come tacchini mettersi in mostra e fare come papere quaquaraqquà… Non fatevi manipolare, non credete a chiunque, pretendete che vi dia le sue qualifiche, e se la sera dopo vi dice cose diverse dalla sera prima….arrabbiatevi e pretendete delle scuse… Non fatevi influenzare dalla influenza….


Non fatevi influenzare dall’Influenza Suina

Chissà perché i cretini emergono come funghi, quando invece dovrebbero tacere.
Un’influenza, un pericolo richiede sangue freddo, ragione,
una possibile certezza di risposte da dare a chi giustamente è preoccupato, dovrebbe essere così, ma non lo è…

Mi è capitato di ascoltare “esperti” che affermavano alla tv che il picco della tristemente famosa Influenza Suina ovvero da Virus A H1N1,
sarebbe venuto nel prossimo gennaio 2010….
Ma il problema sorge quando, lo stesso esperto, la sera dopo, mi dice che il picco c’è già…
E’ aterosclerosi o protagonismo,
audience a tutti i costi sulla pelle dei più deboli e dei più fragili
che possono scatenare una crisi ansiosa, o di panico…..?



Ma chi se ne frega degli altri, basta, come tacchini mettersi in mostra e fare come papere quaquaraqquà

Non fatevi manipolare, non credete a chiunque, pretendete che vi dia le sue qualifiche,
e se la sera dopo vi dice cose diverse dalla sera prima….
arrabbiatevi e pretendete delle scuse…

Non fatevi influenzare dall’ influenza….
non fatevi manipolare…
non fatevi influenzare da falsi scienziati che oltre ad ignorare la scienza ignorano la storia….

Cosa ho fatto io mi chiederete?

Mi sono vaccinato contro l’ Influenza Stagionale (quella che verrà) insieme alla vaccinazione antipneumococcica,
e dopo 20 giorni mi sono fatto fare quella contro l’influenza suina da virus A H1N1 …..

Sono sopravissuto…..
mi mancano i criteri per sapere cosa mi sarebbe successo se non lo avessi fatto….


Il dubbio….Perchè l’ho fatto?…..
Se avete bisogno di informazioni, consultate persone serie, attenetevi a quelle dell’OMS, dell’Istituto Pasteur di Parigi, del Ministero della Salute chiedete al vostro medico di fiducia….telefonate al numero dedicato nella vostra regione, in Friuli Venezia Giulia

da lunedì 16 novembre 2009 entra in azione il numero per le prenotazioni/informazioni 0432503134, attivo da lunedì a sabato, dalle ore 9 alle ore 12 e dalle ore 14 alle ore 18.

fonte www.gilbertogamberini.it

Copyright © 2004-2009 [Gilberto Gamberini]. Tutti i diritti riservati

Pandemia 1918, il killer forse fu lo pneumococco
A uccidere oltre 50 milioni di persone in tutto il mondo, 400 mila solo in Italia, durante la pandemia di Spagnola (1918-1919) fu in realtà una superinfezione causata dallo Streptococcus pneumoniae
E’ la conclusione di uno studio curato da Keith Klugman, della divisione di Malattie infettive alla Emory University (Usa), che ne ha parlato venerdì a Roma in occasione del ‘Bridging to the Future - Pneumococcal Conjugate Vaccine Summit’. La teoria apre scenari nuovi anche per quanto riguarda l’influenza A. Klugman e il suo team assicurano di aver identificato quale fu la vera causa della letalità della più grave pandemia che la storia dell’umanità abbia mai registrato. “Nel 1918 non erano disponibili né vaccini né trattamenti farmacologici efficaci - ha spiega l’infettivologo - mentre oggi gran parte della popolazione è coperta da vaccini contro lo pneumococco, che causa polmoniti, meningiti e altri gravi disturbi. In un’era di antibiotici e di vaccini probabilmente quella stessa pandemia farebbe molti meno morti”. La ricerca, pubblicata sulla rivista ‘Emerging Infectious Diseases’ e riportata sul sito dei Centers of Disease Control and Prevention (Cdc) americani, sostiene quindi che a causare gli alti tassi di mortalità dell’epoca non fu tanto l’influenza in sé, quanto una complicanza che sorse in conseguenza della malattia, appunto un’aggressiva infezione dovuta allo Streptococcus pneumoniae. E quando sarà terminata la nuova pandemia influenzale si potrà dire con sicurezza se i Paesi che vaccinano i bambini contro lo pneumococco, avranno meno morti causati dall’influenza A.

fonte DOCTORS

Le categorie della guida