Questo sito contribuisce alla audience di

Infanticidio La depresssione che uccide

Una luce che si spegne nel buio totate e che spegne qualsiasi luce attorno a lei.

La depressione è una strada che si percorre da soli Una strada in salita

La depressione è la morte dentro.A volte lo è anche fuori quando realizza la morte di altri.

La depressione post partum è subdola e molte volte non viene presa nella giusta considerazione.
Forse basterebbe una parola, cha la psicoterapia esprime, per salvare.
Oppure un farmaco o meglio ambedue, perchè una cosa non esclude l’altra.
La terapia non è una gara, ma un insieme di risorse.

L’infanticidio è l’ultimo atto di una tragedia annunciata.
Il caso Franzoni ma non solo, in Italia la statistica è mensile.

Una luce che si spegne nel buio totate e che spegne qualsiasi luce attorno a lei.

Un cortocircuito della mente.

La depressione è una strada che percorri da sola. Ed è una strada in salita.

La paura di non farcela , di non essere in grado.

Infanticidio: la depressione che uccide.

Copyright © 2004-2011 [Gilberto Gamberini]. Tutti i diritti riservati.

La depressione è una strada che si percorre da soli Una strada in salitala depressione è come una prigione dalla quale non puoi uscire Un genitore dovrebbe proteggereUn abbraccio di un amico, un contatto, una psicoterapia può salvare Il piacere di vederli crescere e di mostrarli si spegne strada facendoSe li guardi e li senti non li puoi uccidereUn figlio dovrebbe esprimere il futuro

Le categorie della guida