Questo sito contribuisce alla audience di

Ultimi interventi

« precedenti 10 | prossimi 10 »
  • L'amore un viaggio

    L'amore è un viaggio da gustare attimo per attimo, senza essere tesi verso la meta finale....Si tratta di un viaggio che dalle nostre più arcaiche componenti biopsichiche si spinge verso zone della coscienza in cui al limite cessano i confini tra l'io, l'altro e l'universo.

  • Il senso della vita

    "Sto morendo, ma mi auguro di poter morire con tanta serenità da poter sottrarre a mia moglie con un sorriso il dolore che le provocherò". Lo dice Gianfranco Funari...La conobbi che era ancora bambina, le feci una carezza sulla guancia e le dissi che quando sarebbe stata grande l’avrei sposata. Dopo vent’anni ci incontrammo…e fuggii con lei ora è mia moglie....Funari fa dimenticare i suoi anni, con la grazia di un uccellino pronuncia parole d'amore. L'amore, il più grande antidoto alla sofferenza, alla disillusione, alla morte. L'amore il più grande tripudio alla vita.. ed agli altri... perchè all'improvviso ti rendi conto che non esisti solo tu nell'universo..... La morte, a volte ci si può sottrarre in modo beffardo, ma senza strafare. A volte è li che ti passa accanto e la sublimi in un canto. A volte è dolore e disperazione nella solitudine, a cui una psicoterapia può lenire. A volte è turbinio ed inaspettato che ti coglie come in un agguato, in cui non hai neppure il tempo di accorgerti di morire. In ogni caso la paura della morte, il suo legittimo parlarne può trasformarsi in un inno alla vita, in una maggiore consapevolezza di quello che possediamo per valorizzarlo. Affinché chi non muore, realmente possa vivere. Diceva Ghandi “ Vivere come se l’indomani fosse l’ultimo giorno della nostra vita, Imparare come se dovessimo vivere per sempre”....

  • Negare il dolore e il passato ...un incubo per il nostro futuro

    A livello psichico è negativa tale apparente soluzione, perché il fatto si supera, non negandolo, ma riportandolo alla luce, elaborandolo, affinché, sia per chi lo ha commesso sia per chi lo ha subito, non accada mai più. La cancellazione è una apparente soluzione perché, comunque, i fatti restano a livello inconscio, come segni tracciati su una tavoletta di cera...Manipolazioni buone e manipolazioni cattive, la differenza è solo etica, apparentemente insignificante, ma sostanziale perchè nelle cattive manipolazioni, dietro una parola, una virgola ed un trattino tracciato ci sono vite di altri uomini, animali e piante che non ci appartengono e delle quali non possiamo e non dobbiamo disporre....Il futuro per essere veramente futuro e non ripetizione di passato deve affondare le sue radici nella memoria. Diceva M H Erickson “non negate mai la realtà del dolore”....Trasformate il dolore fatelo divenire speranza di vita, non chiudetelo dietro un muro, un filo spinato, come la corona di spine di un Cristo in croce.... Paradossalmente, negando il dolore negando il passato, lo fate divenire un incubo, presente, per il nostro futuro.

  • Psicoterapia animale e umana

    Interagire con un animale per poi iniziare ad interagire con le persone. Uscire dall'isolamento psicologico che la depresssione comporta. Una volta aperto lo scrigno della mente, dovrete comunque fare di più, dovrete lasciare che oltre all'affetto e la presenza, anche la parola entri in voi per sciogliere i residui nodi attraverso una psicoterapia.

  • Joseph Ratzinger Memoria in contrapposizione alla dimenticanza

    Joseph Ratzinger: «Concordo col teologo Metz per l'insistenza sulla memoria in contrapposizione alla cultura attuale della dimenticanza... e da qui la necessità di porci davanti al grido della sofferenza, non per guardare a noi stessi commiserandoci, ma per percepire l'incalzante realtà della sofferenza e dell'ingiustizia di questo mondo

  • Tributo a John Lennon: il più grande comunicatore in musica

    il mito – che è per definizione elaborazione fantastica, narrazione, parola - vive oggi più che mai....scrivendo ed interpretando la migliore canzone del secolo: Imagine. Uscita nel’71 consacra Lennon come Il Sognatore. Un sogno tradotto in dolcissima musica. Aveva avuto il tempo di capire che era stato il Sogno a costruire il mito Beatles, a mettere insieme i musicisti, a preparare la scena, a invitare gli spettatori. Un sogno comune, ancora inconscio. Il Sogno lo ha spinto lontano dalla icona dei Fab Four che lo attanagliava, attraverso altre idee...John capisce che l'unico vero protagonista è il Sogno..."Dirai che sono un Sognatore, ma non sono il solo. Spero che un giorni ti unisca anche tu e che il mondo possa diventare unito, una cosa sola..." da Imagine ...La musica è il veicolo di comunicazione per eccellenza ....

  • La Psiche ….A muso duro con animo dolce

    Quando la canzone diventa stimolo di vita e psicoterapia. Psicoterapia perché ogni sguardo che si apre nel futuro lo è, sia pur con un piede nel passato per comprendere le ragioni del presente. Le masturbazioni cerebrali sono una idea ripetitiva ed ossessiva che corre su un binario morto, un binario che ha sempre una stazione di partenza, da qualche parte, ma non ha mai una stazione di arrivo. Il gusto delle cose, riappropriandoci di noi stessi, di quello che possediamo, considerando quello che abbiamo, valorizzandolo. E se ancora una volta, ci rendiamo conto, dopo aver dato un’ultima possibilità che non c’è più assolutamente nulla, allora si inizia una nuova ricerca….. E solo allora, solo alla fine della strada ….. potrò dire che i miei giorni li ho vissuti.

  • Il più piccolo di voi sarà il più grande

    .... la psicoterapia ericksoniana è ricerca, cammino, zappa che smuove la terra, mano che semina nuove idee....e a seconda della fertilità e recettività di quella terra...nuove piante germoglieranno ...o vecchie piante già presenti troveranno la forza ed il coraggio di proclamare la loro esistenza…il più piccolo di voi sarà il più grande

  • Il significato del Natale ...il nostro inespresso amore

    Forse non bisognerebbe caricare le cose con significati più grandi di quelli che dovrebbero avere, le maggiori aspettative spesso si accompagnano a più grandi delusioni, resta la magia di certe atmosfere e di certe situazioni, certi odori, certi sapori, come cani da tartufo ricerchiamo, certi colori, certe immagini sono spesso indelebili nella nostra vita, in ogni caso, la magia della natività in un mondo che sempre di più parla e straparla di negazione altrui, la magia della famiglia che pur in miseria riesce ad essere realtà, la magia dell'uno più uno e più uno ancora, come uno e trino è o potrebbe essere l'amore supremo, del padre della madre e del figlio, la magia del calore e della presenza animale, tutto questo è racchiuso nella natività della notte di Natale. Se un rito è propiziatorio al meglio della vita, la vita non dovrebbe mai dimenticare la vita, che in quella notte nasce e che nel rito si rinnova, speranza per l’umanità e per l’uomo, al di la della sua religione, al di la del suo censo, al di la delle sue idee. Perché c’è qualcosa in più che tutti nel profondo desiderano…. Oltre la maschera del nostro inespresso amore.

  • Anatra Contagiata

    Un'anatra contagiata dal virus di tipo H5, lo stesso responsabile dell'influenza aviaria o 'dei polli', è stata scoperta in un allevamento nel sud-ovest della provincia canadese della British Columbia: lo ha reso noto un portavoce dell'Autorità Nazionale per la Sicurezza Alimentare, Jim Clark, secondo cui sono attualmente in corso altri test su campioni organici prelevati dal volatile, che non parrebbe comunque in grado di porre seri rischi per la salute pubblica; il resto dei capi presenti nell'allevamento in cui è stata trovata l'anatra infetta sembrerebbero infatti sani.

Le categorie della guida