Questo sito contribuisce alla audience di

Argomenti correlati

  • Psicoterapia ericksoniana del sentirsi vincenti Seconda parte

    Droga....Sei tu che devi essere vincente contro chi ti usa, contro chi usa il tuo corpo e la tua mente, contro chi ti sfrutta e ti violenta l'anima e il cuore....Sei tu che non devi essere perdente. Per essere vincente devi solo dire di NO

  • Psicoterapia dei meglio ultimi piuttosto che primi

    Non si capisce bene a cosa serva un auto, costa un patrimonio, bollo, assicurazione, posteggi gratuiti…. un miraggio, benzina alle stelle, quando la rivendi non vale nulla, e quando la usi, limiti, controlimiti, superlimiti. Un tempo la gente si è costruita i recinti sottocasa ora si costruisce i SUV attorno a loro. Nel dilemma orwelliano e kafkiano del perché fanno e propagandano auto superveloci quando non puoi correre. Una specie di giostra dalla quale non possiamo più ritirarci, ma che gira più forte di noi.....Forse stanchezza, stress, esibizionismo, fatalismo, se non addirittura, pazzia, ed in certi casi, alcool e droghe concorrono al fenomeno....Una proposta: ricomprateci la macchina o dateci un contributo per trasformarla in una aiuola. Trovo idiota che vengano insegnate tecniche di rilassamento per farci superare lo stress, una situazione di m….resta di m…..anche sorridendoci su. Lo stress bisogna rimuoverlo od affrontarlo nella sua causalità, in tale senso opera la psicoterapia.

  • Giù il bicchiere anche col sostegno della psicoterapia

    Dipende dal grado di coinvolgimento ed intossicazione, dalla collaborazione famigliare e del paziente, dalle sue motivazioni, risorse....L'approccio migliore è quello globale...con diverse figure professionali. ....E' un viaggio di speranza e di illusione a volte senza apparente fine

  • OMS Allarme: il consumo di alcool giovanile

    Secondo l'OMS, l'alcol provoca il 10% di tutte le malattie, il 10% dei tumori, il 63% delle cirrosi, ma anche il 41% degli omicidi ed il 45% degli incidenti.

  • Alcol: qualche bicchiere aiuta cervello contro rischi demenza

    La ricerca, pubblicata su 'Neurology', e' basata sull'esame dei dati di oltre un migliaio di americani 'over 65', seguiti in media per sette anni. La prontezza mentale dei soggetti e' stata valutata all'inizio dello studio, con esami periodici ogni due anni. Cosi' si e' visto che le persone classificate come bevitori 'light' e 'moderati' presentavano un declino mentale inferiore rispetto ai coetanei totalmente astemi

  • Conviene tappare la bottiglia

    L'alcolismo uccide un italiano ogni 15 minuti. Nel nostro paese l'abuso di alcol è responsabile del 50% degli incidenti stradali, del 10% dei tumori e del 60% dei casi di cirrosi.....un nuovo trattamento di tipo sociale, che prevede strategie cognitive e comportamentali...che si affianca a quello motivazionale

Le categorie della guida