Questo sito contribuisce alla audience di

Argomenti correlati

  • Le Emozioni e le storie del Bene

    Raccontare della morte e della sua forza infinita… della forza infinita del male… contro la fragilità e l’impotenza dell’uomo, che a volte incarna l’essenza stessa del bene… quando si rende conto della presenza e della necessità degli altri… quando scopre in uno sconosciuto un nuovo fratello…le proprie emozioni, che, scorrono come dovrebbero scorrere, non più trattenute, che, divengono un gesto, una carezza dell’anima, che, esce dal buio, che, direttamente, dall’inconscio, acquista corporeità e luce....E’ nel male che l’uomo recupera il suo essere uomo… E, finalmente, ricomincia a comportarsi come un uomo… Diceva Perlasca… ”ero là, cos’altro potevo fare, se non fare quello che ho fatto” Il bene è un qualcosa di sovrannaturale, attraverso il quale l’uomo si avvicina a Dio, e diviene anch’esso un po’ divino, come i semidei del mondo mitico dei Greci…. L’uomo ha una sola ala Ed, in certi momenti, si rimpossessa della sua ala mancante e ritorna angelo...il bene è uno stato dell’anima che riscopre il suo amore per la vita, e che accarezzando gli altri accarezza e nutre se stessa....e con se, far volare gli altri....

  • Il Cammino del Corpo e dello Spirito

    A volte, prima di scelte importanti nella nostra vita, a volte, quando la speranza sembra sfiorire, in una primavera che non viene mai, a volte, è necessario ritrovarsi con se stessi in un cammino del corpo e dello spirito. Il cammino è come la danza, una fusione tra corpo e spirito, in un corpo che ascolta le mille voci dell’anima e che le esprime in un movimento che diviene armonia, ma, a volte è un semplice camminare, un ritrovare nei nostri piedi che toccano il suolo, la nostra appartenenza alla terra, un ritrovare, nella sublimazione delle immagini e nella loro distorsione il quadro, possibile, della nostra esistenza, un ascoltare le voci, i richiami alla vita, percorrendo il cammino del corpo e dello spirito. La Psicoterapia è un viaggio, è un cammino, nelle strade di noi stessi, districandosi nella confusione delle indicazioni, che abbiamo trovato nel corso della nostra esistenza....Nel percorso del corpo e dello spirito. Nella loro fusione, affinché l’anima trascini il corpo nella direzione del proprio, personale ed inesplorato, domani.

Le categorie della guida