Questo sito contribuisce alla audience di

Argomenti correlati

  • Riconoscere i propri limiti

    si ….ma solo per poterli superare, per andare oltre la siepe che dell’infinito il guardo esclude......Erickson della sua immobilità ne aveva fatto una risorsa che gli aveva permesso non di coltivare il suo dolore o la sua angoscia ma di comprendere i messaggi subliminali cioè non coscienti che accompagnavano la comunicazione attraverso la parola....La metafora di Piccolo piccolo e Swarzeneger…. Accettare i propri limiti per poterli superare….

  • Pregiudizi

    Il più grande pregiudizio è ascoltare se stessi in modo talmente esclusivo da non ascoltare gli altri.....il pregiudizio è come una prigione che ci impedisce di cogliere, come un velo, i mutamenti interiori ed esteriori

  • I farmaci servono.....a scatenare polemiche

    La verità sicuramente sta nel mezzo, i veri matti sono coloro che pretendono di codificare il loro sistema come fosse un vangelo, mettendo all’inferno tutti gli avversari. E’ da questa visione del mondo che derivano più problemi che soluzioni. Il farmaco serve quando serve e non serve a priori....La fiducia in se stessi si crea con l’allenamento, con l’ottenere risultati, superando i propri limiti. Spesso il farmaco la castra. Spesso il farmaco crea un tutoraggio a vita, un consumatore di prodotti che cerca nella pillola incolore un colore che non riesce a dare alla propria vita. Il farmaco in tal senso induce avvilimento e incapacità a reagire agli eventi.

  • In amore serve l'esperienza?

    Apprendi e poi fai tabula rasa di quanto appreso... e incominci a parlare… incominci a vivere….In amore serve amore, troppo poco ne possediamo dentro per riuscire a darlo. ma, a volte, riusciamo a stupire anche noi stessi.....Su Telesanterno TV dal lunedì al venerdì alle 13,00 Replica notturna alle 01,15 ed alle ore 03.00 Dall' Ottobre 2007 a Maggio 2008

  • Quale mestiere non fareste mai?

    Per scoprire qualcosa di nuovo di te devi fare qualcosa che non conosci….. forse l’ignoto ha questo fascino...Oppure se hai un mestiere che non ti piace cosa faresti per cambiare qualcosa del tuo mestiere che te lo renda piacevole…. sarebbe già un passo successivo…. una evoluzione…....A volte focalizziamo sul lavoro un problema che nasce da noi e che dentro di noi dovremmo risolvere…. Potremmo definirle situazioni di falso mobbing, situazioni in cui nessuno ci aggredisce, siamo noi che lo facciamo non accettando l’ambiente che ci circonda.....Diceva in una sua canzone Celentano “chi non lavora non fa l’amore” …....Chi non lavora e ha uno stipendio basso non fa l’amore……se la nostra società ti emargina dal lavoro ti emargina anche dalla tua vita privata….A volte la mente crea degli inganni ….delle generalizzazioni Forse conosciamo qualcosa ma non tutto sulle cose anche riguardo a quello che non faremmo mai…ogni mestiere può essere orribile o bellissimo dipende da come lo fai e dal contesto in cui lo vivi…....In TV Su Telesanterno in "Dolce e amaro" Ore 13,15 Martedì 30 Gennaio, Mercoledì 31 Gennaio, Giovedì 1 Febbraio. Ore 23,15 Venerdì 2 Febbraio

  • Io sballo coi genitori

    "Gli adulti per paura che i figli arrivino al buco, preferiscono un controllo quasi connivente, tollerando altri tipi di droga"...nelle stragi del sabato sera, sempre di più è imputata la cocaina, che permette il superamento dei limiti abituali, di umore, sempre felici, sessuali, e della velocità. Oltre i limiti dentro un circolo vizioso che diminuisce sempre di più gli spazi vitali e impedisce un addattamento alla vita

  • L'elisir di lunga vita Superare i limiti Stimolare la mente

    'British Medical Journal'''Lavorare attiva la mente .... e aumenta l'autostima, ci fa muovere di più e ci induce ad avere relazioni personali e sociali continue. Tutto ciò rappresenta un significativo contributo per vivere meglio e mantenersi in forma''....E' il lavoro intellettuale che stimola la funzionalità cerebrale. Se il cervello è allenato può andare oltre ai suoi limiti. Mi è capitato di incontrare una persona, pensionato delle ferrovie, che si è dedicato allo studio. E' diventato uno dei maggiori esperti di cultura araba e della religione mussulmana. Conosce e scrive in arabo e in ebraico....Stimolare la mente, andare oltre i limiti abituali, ricercare in noi stessi le potenzialità e una volta evidenziate realizzarle. La realizzazione ci darà ulteriori sicurezze in noi stessi e ci farà superare altri limiti ancora. Passo dopo passo ci ritroveremo molto più in là di dove mai avremmo pensato di arrivare....il risultato non è sempre “la conoscenza” La conoscenza richiede tempo e approfondimento....Il segreto è correre e vincere la propria personale olimpiade senza necessariamente correre quella di tutti. Passo dopo passo, “goccia dopo goccia….mi ritroverò mare” Ed in quel mare, in quell’allargamento di prospettive…ritroverò ....

Le categorie della guida