Questo sito contribuisce alla audience di

Argomenti correlati

prossimi 10 »
  • Psicoterapia Ericksoniana dell’anima delle cose Vinicio Capossela

    Il clown, può essere solo, oppure accompagnato dalla orchestra “la banda della salvezza” Salvezza da un mondo sempre più stupido e abbruttito dalle vetrine alle quali ti puoi solo avvicinare ma ti senti escluso. Soliloqui alla luce di una vecchia lampada che oscilla e crea giochi di ombre, con la ricerca della propria intimità e timidezza, nascosta, che, solamente coltivandola, permette alla propria personale pazzia di emergere. Alla ricerca di una particolare e sempre eterna verità quella dell’anima, scoperta con la gioia di un bambino che tocca e che fa suo quello che gli appartiene.....Ed allora ti rifugi in un’anima più nascosta che nessuno comprende: “l’anima delle cose” degli oggetti toccati, degli strumenti, che evocano emozioni ancestrali.....

  • Eluana Englaro Psicoterapia ericksoniana della vita e della morte

    La morte pone fine a tutto. Il problema è che non vogliamo accettare che la morte esiste. Rifiutando implicitamente l'idea che esiste un qualcosa dopo la morte.....Nella realtà dei fatti Eluana era già morta da 17 anni, o se non lo era, era comunque una vita non umana, ma vegetativa. Io mi chiedo perché tante polemiche, scontri rabbiosi tra tifoserie che per un periodo hanno dimenticato il calcio per dedicarsi ad Eluana, usando toni da stadio, facendo di quel corpo una spoglia achea da portare a spasso tra la polvere. Quante Eluana ci passano accanto ogni giorno? Svanita la polvere forse vi sarà una luce di speranza: la difesa della vera vita quella che ama, che piange, che ride e che sogna e che ci passa avanti ogni giorno ma che i più non vedono e non vedranno mai.

  • Psicoterapia del relativismo sapiente

    Non è una battaglia tra relativisti e assolutisti anche perché gli intellettuali che hanno negato l'accesso al papa in nome del relativismo si sono comportati da assolutisti, ovverosia hanno assunto i comportamenti di cui accusano il papa

  • La libertà è un fiore che appassisce

    Così è la psiche quando è condotta….ridotta….interrotta….La libertà ha pochi sbandieratori…. Muoiono quasi sempre prima di poterla godere…. Sono scomodi coloro che parlano di libertà, perché non hanno bavagli e non chiudono la bocca mai…. Spesso paradossali…. Come il popolo che difendono sono spesso un po’ infantili ed ingenui…. ma non sono mai stupidi….. Restano sulle magliette… a volte, nel cuore….. ma se ne parla solo quando non possono più disturbare…..

  • Spiazzarti per farti vivere….

    E’gradita la sorpresa? Dipende ….dal contesto di cui parliamo…. La relatività dei concetti e delle cose resta comunque un fatto fondamentale.....Non fate mai quello che gli altri si aspettano….. lo piazzamento…. si va temporaneamente in tilt…. si resta bloccati… la sorpresa è l’elemento fondamentale per fare uscire qualcuno dai suoi rigidi binari che lo conducevano sempre in quella solita direzione, facendo succedere sempre le stesse cose, come in un libro già scritto….. Pantani….non erano gli altri che lo avevano abbandonato…. Era lui che non vedeva più gli altri…. In tale stato mentale di isolamento… Quando l’idea convergente ti rende prigioniero del tuo io abbandonato… Quando la droga accentua la tua solitudine....Farti deragliare i pensieri…. Spiazzarti…. Per farti vivere......Su Telesanterno in "Dolce e amaro".....

  • Tumore indicibile e incurabile?

    In ogni caso si può agire sul dolore...... si può accompagnare quanto accade.... non dando mai per scontato quello che dovrebbe accadere..... Tumore indicibile e incurabile? Il parlarne ha già in se i semi della speranza e della cura.....

  • L'Ossessione e la gelosia di Eros Prescrizione del Sintomo

    Eros aveva 12 anni. Da due anni, dalla nascita del fratellino, si era attaccato in modo morboso alla mamma....aveva iniziato a pettinarla solo lui. Successivamente, aveva iniziato a pettinare tutti i componenti della famiglia, dalla nonna al padre. Poi aveva portato questa sua abitudine anche scuola, dove pettinava le compagne. Era diventata un'autentica ossessione…Gli dissi che sua mamma mi aveva assoldato per farlo smettere. Ma dopo averlo ascoltato... così convinto nelle sue decisioni mi ero convinto che invece era giusto farlo continuare, ...anzi gli chiesi: " Hai mai sentito parlare della Scuola Superiore per lo Studio Universitario del Capello?"...."Non preoccuparti...non preoccuparti più per i tuoi genitori... Io li convincerò a farti studiare e ad approfondire... quello che tu senti con tanta convinzione! .." Eros, preoccupato, mi fissava con occhi molto seri e si dimenticò completamente di chiedermi di nuovo di potermi pettinare....Dissi loro di prestare la massima attenzione ad Eros, coinvolgendolo in attività che il suo fratellino non avrebbe potuto intraprendere. Valorizzando il suo essere grande e le cose che poteva fare essendo grande.

  • Il Paradosso della sdrammatizzazione

    Può determinare un vero e proprio Spiazzamento, e fungere da “apriscatole” dei suoi pensieri convergenti, e portarlo altrove.....“E a sua vagina può provare il piacere maligno di ridurlo ad un misero ciondolino!” La paziente è sul canale sensoriale percettivo (ricordo del dolore) e M.H.Erickson la sposta sul visivo.... è un cambiamento radicale di rappresentazione del problema, che inverte i rapporti di forza, ...un inizio del cambiamento.

  • Paradosso di BandlerGrinder a un catatonico saltategli sul piede

    Milton H. Erickson ...Che cosa faccio, lo so; ma spiegare come lo faccio, per me è troppo difficile.” In realtà Erickson lo spiegava benissimo ma non sempre ne aveva voglia...Gli psichiatri e gli psicoterapeuti tradizionali hanno sempre pensato che è molto difficile entrare in contatto con i catatonici....ricalcare il loro comportamento....Se invece non vi preoccupa la discrezione, avvicinatevi e saltategli su un piede…..

  • Il Branco e la Violenza

    Il bullismo non dovrebbe essere sottovalutato, perchè ha in se i germi di una progressiva e futura violenza....In questi giorni storie di altre violenze...stesse squallide conclusioni… la morte psichica della donna… o un qualcosa che va vicino alla idea della morte… E’ morte, a volte, anche se il corpo sopravvive, è morte dentro quando la dignità è uccisa e il tuo corpo è usato come spazzatura. Ti prendono, ti usano….ridono del tuo dolore… E nuova energia negativa si alimenta da tale gesto, fino a condensarsi in nuvola nel cielo grigio, una nuvola di pioggia acida che penetra oltre la pelle, una nuvola di fuoco che seppellisce il futuro, coi suoi lapilli....E la violenza che s’impossessa di te, ma è l’umanità che ti redime, anche in condizioni di guerra. Ma il fronte non è più a migliaia di chilometri… …ma è sotto casa…..E’ un clima di guerra quando non ti fidi più di nessuno, quando guardi con sospetto anche chi cerca di aiutarti....In una confusione di ruoli e di sospetti paradossale, non si è fidata di chi poteva fidarsi....

Le categorie della guida