Questo sito contribuisce alla audience di

Argomenti correlati

  • Psicoterapia e psicologia della evoluzione umana ed animale

    Psicoterapia e psicologia della evoluzione umana ed animale....La brevità del ciclo di vita del cane rispetto a quello dell’uomo rappresenta nella vita di quest'ultimo tutte le fasi dell’esistenza, dalla nascita alla morte....Imparerà ad accettare la ricchezza emozionale della gioia quanto quella formativa del dolore, inevitabilmente legato all'essenza della vita stessa, quando è vissuta pienamente”.....comprendere le diversita` gli permettera` di comprendere gli altri uomini....Imparera` ad abbaiare alla luna e non necessariamente agli altri esseri umani....la liberta` non muore tra applausi scroscianti, ma nei silenzi.....il miglior amico dell`uomo e` l`animale...ma non lo e` perche` l`animale sia migliore dell`uomo....l`uomo puo` esserlo altrettanto e forse di piu`....purche` si liberi dai suoi manipolatori... "fatti non foste a viver come bruti ...ma a seguir virtute e conoscenza" in ogni caso “Non so perché ti voglio bene, ma te ne voglio tanto”. oltre la maschera del tuo inespresso amore....

  • Un innoquo strip in classe finisce sul web e crea scandalo

    Reazione sproporzionata al fatto, che ricorda le bravate di altri tempi, che non avevano altro scopo se non il gesto di per se, la provocazione e forse quello spirito di presa in giro e di spontaneità che solo i giovani hanno, spesso privi di calcolo e di ragionamento. Si cercheranno le ragioni psicologiche e di disagio, creando magari un problema che non c’è probabilmente in una ragazza che non ne ha...Squadre di calcio, di basket, di rugby, e di altri sport, casalinghe, madri e professioniste di vari settori mostrano molto di più, in una inflazione di calendari e di pubblicità, considerati fatti artistici e di costume. Si è anche scoperta la nudità come veicolo per portare avanti grandi problematiche e solidarietà. Eppure esiste una dicotomia, una forbice che si allarga tra la realtà reale a cui non è concesso nulla ed una realtà da spettacolo a cui è concesso tutto quasi fosse una tela di Rembrandt. Si forniscono modelli ai giovani che però non dovrebbero seguire quei modelli in una razionalità super partes. E’ un messaggio contraddittorio, spiazzante, paradossale che crea disagio, esagerazioni e sbavature, peraltro innocue, che perlomeno non hanno lo sgradevole odore della ipocrisia. Un augurio a quella ragazza: torna a scuola, affronta questo strano mondo degli adulti, non temere il loro giudizio, non permettere a nessuno di lapidarti, non fuggire ed affronta a testa alta qualsiasi strada, sia che tu sia come eri ieri, sia che tu sia come sei oggi. Fatti votare capoclasse per quello che sei e non per quello che mostri, e se non ti voteranno non importa vincerai altre e più importanti gare nella tua vita. I compagni che hanno messo sul web il mini video? L'hanno considerata come un trofeo da esibire, nessuna donna, nessun essere umano è un trofeo. Dovrebbero chiederle scusa.....

  • Laurea per esorcisti?

    ...una conoscenza interdisciplinare del fenomeno, che passi trasversalmente dalla teologia alla psicologia". Anche perché chi pensa che l'esoricista nella sua pratica quotidiana si trovi spesso davanti a scene da grande schermo, con donne possedute che attorcigliano il collo o che lievitano nell'aria, si sbaglia di grosso. Il diavolo è soprattutto un cacciatore di anime.....

  • Il vescovo anti-Hitler, un esempio

    Il Signore gli diede un coraggio eroico per difendere i diritti di Dio, della Chiesa e dell'uomo, che il regime nazionalsocialista violava in modo grave e sistematico, in nome di un'aberrante ideologia neopagana....Clemens August von Galen proclamato «beato ....Dall'eliminazione degli handicappati trasse questo monito: «Guai a noi tutti quando saremo vecchi e deboli». Per il coraggio con cui criticava pubblicamente il nazismo, questo vescovo fu detto «il leone di Münster». In una lettera a Pio XII ebbe a scrivere: «Noi abbiamo a che fare con un avversario che non conosce verità e fede. Ciò che essi chiamano Dio non è il nostro Dio, ma è qualcosa di diabolico». ....Le le false ragioni di chi inneggia alla morte. Non sono e non saranno mai angeli…. ma diavoli quelli che li accompagnano . E sono al diavolo a cui loro invocano....Uomini grigi contro bambini ed altri uomini colorati.......

  • Fumo:Psicologia,chi smette non apprezza più i piaceri della Vita

    per alcuni, smettere di fumare significa piombare in uno stato depressivo. Spesso la depressione era preesistente al fumo, e il fumo colmava un qualcosa che mancava nella loro vita, una compagnia, una presenza certa, aveva cioè dei significati simbolici che andavano al di la del fumo stesso....Negli anni sessanta, alla Università di Padova, si effettuò una ricerca sull’effetto rilassante del fumo, assunto in quantità limitata, che in determinate situazioni di calma e rilassamento: comodamente seduti, ascoltando la musica preferita, con tempi che permettevano di assaporare e di vivere appieno l’evento, induceva ulteriore calma e rilassamento e favoriva la concentrazione....Si potrebbe creare quasi un riflesso condizionato tra i due eventi, e solo in relazione a quei due eventi: il pasto e il fumo...fumare quella sigaretta legata al pasto, suggerendo delle connessioni inconsce liberatorie, che nel contempo evitano il senso di colpa, di inadeguatezza e di sconforto, che prova chi non riesce a farcela...

Le categorie della guida