Questo sito contribuisce alla audience di

Argomenti correlati

prossimi 10 »
  • Madri felici faranno figli felici

    Madre felice che non assume sostanze, che vive bene, che fa attività fisica.....

  • Terremoto Haiti I bambini del non ritorno

    per vincere il loro senso di colpa di essere sopravissuti, per vincere la loro rabbia di essere stati lasciati soli....

  • Haiti Lo stress post traumatico da terremoto

    la risposta allo stress e alla paura non cessa quando cessa l’evento traumatico, ma persiste, come se l’evento continuasse, senza fine.

  • Terremoto Haiti L'ansia dell'ignoto e del ritorno

    quando tutto quello che avevano lasciato non c’è più: affetti che sono svaniti nell’aria come un sogno del mattino.

  • Lo stress rende infelice anche chi dovrebbe curarlo

    è preso dal tarlo della infelicità, del non essere, del nulla che avanza sul pieno si lascia mordere da quel vampiro famelico del ricordo del dolore e dell’angoscia e, prenda chi prenda, a casaccio, distribuisce la morte e il dolore senza discriminare a chi la dà, come un guerriero dell’apocalisse.

  • Il terremoto dell'Aquila non scuote solo la terra

    ma scuotono le coscienze.....La paura te la porti dentro ed affiora quando meno te l'aspetti. Ti rosicchia dentro come un tarlo.... ma ti dà anche un gran desiderio di vita .... Ai vivi il ricordo....lo stress post traumatico...il PTSD... un fuoco che non si spegne.....Come in una psicoterapia....chi e` immerso nel problema non comprende cosa fare e come farlo, se non nella consueta ripetizione di se stesso...

  • La guerra è un problema sanitario Ed anche psichico...

    Ziad Obermeyer e i suoi colleghi hanno proposto un nuovo approccio pionieristico per stimare le morti violente avvenute durante la guerra..... In particolare veniva chiesto di parlare del proprio fratello (o sorella) e di limitarsi a questo dato e non a quello della morte di un familiare in genere, evitando così un errore in eccesso nel conteggio dei caduti. Le interviste sono state condotte tra il 2002 e il 2003, in 13 paesi con riferimento al periodo tra il 1955 e il 2002, coprendo gli ultimi 50 anni di storia. In pratica dalla guerra del Vietnam al conflitto in Bosnia. I dati ottenuti dalle interviste parlano di un totale di 5,4 milioni di caduti che vanno dai 7 mila stimati nella Repubblica Democratica del Congo ai 38 milioni del Vietnam......E tutto questo senza tenere conto delle morti da malnutrizione, epidemie, violenze, violenze anche psicologiche, carenze e conseguenze legate alla guerra. E poi il dopo, le notti insonni, i silenzi, le angoscie, le depressioni.....gli shock post traumatici.....la mancata voglia di ricominciare.... il non ritorno.... fino al suicidio....

  • Apparenze e percorsi della memoria

    PSICOTERAPIA DI UN PENDOLARE STRESSATO....Psicologicamente, rileviamo che enfatizzare un gioco come se fosse la bibbia crea dei falsi idoli e degli erronei convincimenti, che possono portare ad esagerazioni comportamentali.

  • Dopo il trauma, lo stress

    con conseguenze sia psichiche che fisiche, perchè il noi siamo un tutt'uno inscindibile....11 settembre 2001 Trade Center...evento di stress diretto e mediatico....

  • Ferite di guerra non si rimarginano

    persone che tornate in patria, sane e salve, devono superare o convivere con quello che nella pratica psichiatrica viene chiamato disturbo post-traumatico da stress.... Circa un anno fa, il Dipartimento della Difesa statunitense ha condotto uno screening tra i soldati e i marines tornati dall’Iraq e dall’Afghanistan, per identificare quali fossero le condizioni della loro salute mentale....l’aumento del numero di casi di suicidi denunciato dal network televisivo americano CBS: nel 2005 si sono tolti la vita 6256 ex-militari veterani non solo dell’Iraq o dell’Afghanistan, con un tasso quattro colte superiore rispetto alla media dei coetanei. L’emittente denuncia anche le problematiche economiche e sociali di una categoria che incontra difficoltà nel trovare lavoro e spesso finisce per vivere di espedienti....Anche i nostri soldati ne hanno sofferto.... ma il silenzio è d'oro psicologicamente tornando da Nassiria....

Le categorie della guida