Questo sito contribuisce alla audience di

Argomenti correlati

« precedenti 10 | prossimi 10 »
  • Ne uccide più il PTSD che la guerra……

    le persone che portano in se le conseguenze della guerra, dei propri gesti compiuti o subiti …. sono molte di più…. Vittime e carnefici allo stesso tempo o in tempi diversi……La guerra è un elemento destabilizzante dell’animo umano….. Se la guerra fosse così in sintonia colla psiche maschile…. perché così tante devastazioni a livello psichico……?..... volte il ritorno è peggio di una guerra..... Ma.... a volte è una guerra quotidiana il mal vivere....

  • Detenuti fuori dal carcere: il costo della liberta'

    quasi un paradosso, le mura del carcere protettive riguardo alla salute psichica del detenuto, quasi come una "famiglia"....il costo della liberta' sembrerebbe troppo elevato...cosi' nell'articolo del The New England Journal of Medicine ....L'ansia dell'ignoto e del ritorno.....uno degli aspetti.....

  • PTSD uno stress anestetizzante

    ..o enfatizzante, dipende dai casi in studio riportati e da altri ancora in corso, o non pubblicati, quello che emerge e' una conduzione sensoriale percettiva e elaborativa anomala, generalmente in difetto raramente in eccesso ma comunque unidirezione, nel senso che la mente e' occupata dalla menoria di quell'evento che viene autoripetuto..

  • La telefonata di Annamaria Franzoni al 118 del 30/01/02

    Drammatica come gli eventi che l'hanno preceduta e seguita....telefonata coerente....certamente "sentita" dentro....sofferta....Sempre di più Annamaria appare vittima.....probabilmente innocente del delitto del piccolo Samuele....E' evidente che parliamo di supposizioni a distanza nella non completezza delle informazioni e dei fatti....in situazioni protetta per Annamaria sarebbe stato forse chiarificatrice una regressione in stato di ipnosi per comprendere ciò che è realmente avvenuto....Sarebbe bello poterle chiedere scusa e ridarle tutto il rispetto che merita, rispetto che comunque ha in ogni caso.....Annamaria Franzoni vittima comunque.....

  • Autori …..Fateci sognare

    per dare una speranza a tutte quei miglioni di esseri umani che stipano i metrò, gli autobus, i treni, o che sono in fila con le loro auto, con la testa già piena di pensieri ancora prima di cominciare la giornata…. questo dovrebbe essere lo spirito dell’isola….. Fateci sognare e non preoccupare. Fateci sognare e non angosciare..... Fateci sognare e non pensare…..

  • Lo Tsunami Non finisce mai PTSD

    Un mare amico fonte di sostentamento diviene nemico.....un tradimento.... onde che ti cullano che divengono incubo....Equilibrio interrotto quello tra l'uomo e la natura che lo circonda....Disastri "naturali" e guerre causano, oltre la morte, nei sopravissuti uno stato di shock traumatico....eventi che l'uomo non riesce a metabolizzare....la psicoterapia di guerra e di pace...propone dei lenimenti e degli accoglimenti.... ma oltre a questo il ruolo dell'uomo può essere grande....far comprendere a chi comprende solo la la lingua della propria sofferenza che non sono soli....e che la loro sofferenza è anche la nostra....perchè è la condivisoine la chiave di volta di una umanità diversa.....

  • Il Terremoto. La memoria e la speranza.

    esseri spauriti, uccelli senza piume che non sanno e non possono volare. Terremoto è la dissoluzione di un tessuto sociale, di una comunanza di idee, di tradizioni e di persone che devono allontanarsi .... Uccelli che trasmigrano in un mondo nuovo che non conoscono e che spesso a malapena li sopporta…Fai associazioni strane dapprima inconscie e poi ragionate, in un ragionamento che sragiona, con la temperatura, col cielo , col suo colore, con l’abbaiare dei cani, col fissare un punto immaginario, del muso dei gatti, coi strani silenzi e resti li in attesa di un evento, che potrebbe toglierti anche quelle poche certezze che ti sono rimaste, gli oggetti che hai recuperato dalla tua casa, il vestito che hai addosso….Terremoto è anche la paura di ricordare, il desiderio di dimenticare eventi come se mai fossero accaduti, rimuovendoli dalla nostra coscienza.....

  • Mobbing

    insulti da parte di diversi colleghi...umiliazione e dispregio dell'essere umano

  • Il feto se abortisci non prova dolore?

    già dopo 26 settimane di gestazione nel nascituro il circuito neurale necessario per sentire dolore è sviluppato. Ma ''perchè inizi a funzionare c'è bisogno che il piccolo venga alla luce.....La scienza evolve....e non è detto che le conclusioni a cui arriviamo oggi saranno le stesse a cui arriveremo domani.... In ogni caso la sofferenza...spesso riguarda la madre...

  • Infibulazione Ti aprono e ti richiudono come un sipario

    uno shock traumatico quando viene effettuata, ed uno shock post traumatico quando viene ricordata e rivissuta nel tempo....Il rapporto sessuale in tal caso diviene fonte di ulteriore dolore e di rinnovo memnonico del ricordo del trauma subito con la mutilazione iniziale. E’ un qualcosa che ti segna la vita, un marchio….della tua sottomissione, e del tuo essere oggetto, del tuo essere e continuare ad essere dolore……donna e dolore….fonte di piacere solo per il maschio…che ti apre e ti richiude come un sipario....

Le categorie della guida