Questo sito contribuisce alla audience di

Argomenti correlati

« precedenti 10
  • Il vino aroma, profumo, essenza, sapore

    Che si culla, beato, nel calice che gli da tepore Trasparenza di acqua di roccia, in cui scorre un fluido di colore. Io bevo te e tu bevi di me...Sapore che scende lento, che si sofferma sul palato, l a tua lingua che schiocca, come una frusta nella tua bocca, e che poi tace, quando le labbra, con desiderio del non ancora creato, descrivono un piccolo bacio...

  • In Turchia carcere duro per chi parla del genocidio degli armeni

    Gli oggetti si ricordano e col tempo diventano cose preziose...non così gli uomini...Nel quotidiano o nei grandi eventi collettivi...Non c'è futuro insieme se non troviamo la forza di ricordare quello che siamo stati..per esserlo ancora o per essere completamente diversi da prima...

  • Ricordo Lapidi cimiteri per gli amici a quattro zampe:perché no?

    un piccolo quadrato di terra e un sasso dove incollare una fotografia, perché negarmi il piacere di passare di lì a salutare chi, per anni, mi ha allietato e resa più dolce questa vita? ...Gabriele D’Annunzio seppellì i suoi cani nel suo giardino privato al Vittoriale di Gardone, poco più giù dell’Arengo, dove si celebravano, alla maniera celtica, gli incontri con gli amici più intimi e gli ultimi eroi...La stessa attenzione che si pone all'uomo, si può porre anche all'animale. Il ricordo, la conservazione del ricordo. Il luogo del ricordo oltre che nel proprio cuore. Il ricordo e la memoria, fanno parte dell'uomo e della sua storia. L'uomo che non ricorda perde inevitabilmente un pezzo di se che gli impedirà di capire il suo presente e di realizzare il suo futuro.

  • Psiche

    Se sono ripiegato su me stesso, mi avvolgo nella spirale del mio io.

Le categorie della guida