Questo sito contribuisce alla audience di

Argomenti correlati

« precedenti 10 | prossimi 10 »
  • L’eliminazione di Ceccherini e la provocazione della realtà

    all’inizio coinvolto dallo spirito di quella “strategia” che un tempo chiamavamo ipocrisia e invidia, ho pensato come i concorrenti ….. “uno in meno…” E come loro avrei detto “ mi dispiace era un amico….” Poi mi sono riavuto da questa ipnosi non desiderata da questo coinvolgimento finalizzato alla eliminazione e non alla costruzione di qualcosa …..Non vorrei che i protagonisti dell’isola ne parlassero ma che su quell’accaduto..... facessero, su quell’accadere lo modificassero…. allora forse si parlerebbe di un vero reality show che metterebbe a nudo le nostre contraddizioni, paure debolezze e vigliaccherie… per superarle....

  • Psicoterapia del Sogno I cattivi pensieri della trasgressione

    Psicoterapia Ericksoniana del Sogno: i cattivi pensieri della trasgressione....I "cattivi pensieri" della trasgressione prendono forma nei sogni .....un inconscio desiderio di trasgressione …. di infrangere ciò che è codificato, ciò che è sacro....Nel sogno avvengono procedimenti complessi.... a volte, il desiderio di fare del male a qualcuno, che si concretizza nel sogno, nasconde il desiderio di far del male a noi stessi.... facciamo perdere gli altri, in realtà, siamo noi che siamo persi.... e non sappiamo come ritrovarci.... E' una maschera greca, che da una parte ride e dall'altra piange....La trasgressione nel sogno può esprimere un compenso di quanto non realizziamo, una vita mancata, una realtà infranta, che odia e distrugge ciò che è più caro....è una rivoluzione, una rivoluzione compiuta da chi rivoluzionario non è, e non lo sarà mai, e, come in ogni rivoluzione, il sogno è l'anfiteatro degli eccessi....Il sogno è l'immaginario, e l'immaginario non è solo buono, può essere anche cattivo.... in ogni caso può divenire terapeutico... perchè comunque non è reale.....un grande videogioco....Forse... il vero significato del sogno è dare spazio alla nostra incertezza, alla nostra fragilità ….. In tal caso, evolviamo ci plasmiamo e ci ricopriamo di nuovi colori, come un vaso greco, che prima era terra creta informe, poi un incrocio di stili... era solo una idea confusa che ora... è bellezza….

  • Tommaso Onofri Muore un altro bambino Si spegne un sogno

    Ritrovato accanto all'alveo del fiume Enza pochi minuti fa, sotto un mucchio di terra, dai vigili del fuoco di Parma....si spengono i colori sul fiume....e il grigio diviene nero come la notte....

  • Tributo a John Lennon: il più grande comunicatore in musica

    il mito – che è per definizione elaborazione fantastica, narrazione, parola - vive oggi più che mai....scrivendo ed interpretando la migliore canzone del secolo: Imagine. Uscita nel’71 consacra Lennon come Il Sognatore. Un sogno tradotto in dolcissima musica. Aveva avuto il tempo di capire che era stato il Sogno a costruire il mito Beatles, a mettere insieme i musicisti, a preparare la scena, a invitare gli spettatori. Un sogno comune, ancora inconscio. Il Sogno lo ha spinto lontano dalla icona dei Fab Four che lo attanagliava, attraverso altre idee...John capisce che l'unico vero protagonista è il Sogno..."Dirai che sono un Sognatore, ma non sono il solo. Spero che un giorni ti unisca anche tu e che il mondo possa diventare unito, una cosa sola..." da Imagine ...La musica è il veicolo di comunicazione per eccellenza ....

  • Viaggio nell’Anima alla ricerca del ParadisoPerduto:il Benessere

    I miracoli li facciamo accadere quando ci predisponiamo a realizzarli dentro di noi

  • La nostra polveriera I giovani apatici, senza sogno

    trasformazione del fenomeno adolescenziale, da fattore trasgressivo e bullista....a guerriglia devastatrice e inconsulta....Anche l'adolescente nostrano senza sogno, senza avventure forti e rischiose, senza tempi per l'assunzione di responsabilità, ha trovato come coprire i larghissimi spazi che intercorrono tra l'adolescenza precoce e la giovinezza lontana. Ha trovato pane per i suoi denti, protagonismo per la sua età, miscela esplosiva per i suoi bisogni trasgressivi. Proprio in queste miscele si insinuano anche alcol, droga, violenza, vendetta trasversale e verticale...contromosse....aprire con le scuole un dialogo forte inserendo in modo sistematico personalità ed esperienze capaci di affascinare e di in teressare i giovani. La scuola è il luogo più adatto per il lavoro costruttivo, paziente, preventivo

  • Gli artigli del Passato Atto I Doppio Sogno

    Nessuno mi può aiutare....potremmo fare insieme per la prima volta, e sostenerci l’un l’altro per affrontare insieme i fantasmi delle nostre paure....visto che lei è qui in questa stanza, visto che fuori splende il sole anche se il suo calore non è sufficiente per scaldare questi freddi giorni d'inverno... e vorrei che Giuseppe mi raccontasse la sua storia....Raccontami.. possiamo darci del tu, se vuoi, decidi tu se dobbiamo darci del tu o del lei... intanto che ci pensi, raccontami cosa ti succede." (doppio legame terapeutico, vi una falsa alternativa tra il dare del tu e del lei, il vero messaggio è assunto nella parte finale della comunicazione “raccontami cosa ti succede..."Un impulso, che mi spinge ad uccidere"...."Il cuscino è rosso... penso all'amore e al sangue." “penso al dolore…ho paura di quello che posso fare”....Due immagini che si sovrappongono "Giuseppe, tu non vuoi uccidere tua moglie, tu non vuoi uccidere nessuno, tu semplicemente vuoi cancellare un'altra immagine, forse un'altra donna, che è più indietro, che forse appartiene al tuo passato e che tu vedi e che tu hai paura che occupi quella stessa sedia. Tu non vuoi uccidere tua moglie, tu non vuoi uccidere nessuno, ma, semplicemente, stai vedendo due immagini che si sovrappongono, due immagini diverse, che si sovrappongono una all'altra, e che tu non puoi accettare, perché non lo vuoi accettare, perché non puoi mischiare il passato col tuo presente. Devi cancellare il tuo passato per amare il tuo presente, affinché quel rosso, affinché il rosso di quel cuscino voglia dire solo amore, e non dolore...."Chi è quella donna Giuseppe? Chi è quella donna che ti ha fatto così tanto soffrire e che tu in un qualche modo pensi di avere amato? Chi è quella donna che ti ha fatto tanto soffrire… a tal punto da desiderare la sua morte? Chi è quella donna che cerca di sovrapporsi all'immagine di tua moglie e che cerca di entrare in lei? Chi è quella donna che tu vorresti che non fosse qui, in questo momento? Chi è quella donna che tu vorresti che non fosse neppure mai esistita, e che tu vorresti cancellare dalla tua vita? Tu hai pensato, in passato, di ucciderla, perché ti ha fatto molto male. In realtà, era un sentimento misto di odio e amore, che tu sentivi per lei. Ti ha fatto fare delle cose o hai provato delle cose che hanno ferito il tuo orgoglio, e che ti hanno fatto andare contro i tuoi principi, eppure non hai mai avuto coraggio di lasciarla. .. Gli Artigli del Passato....Lascia quel dolore nel tuo passato e vivi il tuo presente." ....Un amore e’ come un campo...Un amore è come un campo che tu puoi rendere fertile oppure che tu puoi inaridire....una passione che ti ha bruciato e di cui tu conservi le ceneri...... E dimmi se ancora desideri uccidere tua moglie che ti ama... o se desideri ancora uccidere te stesso... guardandoti mi rendo conto che sei molto stupito che io abbia compreso anche questo... anche questo tuo ultimo desiderio...

  • Non puoi sognare.... se non divieni parte di quello che sogni

    Così è il viaggiatore, leggero quando si muove tra gli altri, pesante quando si addentra in se stesso....difficile è un viaggio nella propria vita...Il dissidio tra l’Apparenza su cui la parola si dilunga, e la consistenza a volte arida della realtà....Un presente che non riesce a nascere.....incapacità di guardare in avanti, nella direzione di una strada ancora da percorrere....Non c’è mai un ultimo giorno, ma infiniti sono i giorni. Se riesci a sognare, per gli altri, grandi sogni, tieni un briciolo di sogno per te stesso...Non puoi sognare grandi sogni se anche tu non divieni parte di quei sogni. Continua a sognare i tuoi sogni….. E realizzando quei sogni, non dimenticare mai, che tu di quei sogni sei parte…. Non puoi sognare se anche tu non divieni parte di quello che sogni.....

  • Razionale ed Emozionale Inconscio.

    La parte razionale elabora i dati in modo convergente...si raccolgono a spirale, come un filo che si avvolge su se stesso...La razionalità è quercia che si sradica e muore, vittima della sua apparente forza. Il pensiero razionale è limitato per le ferree regole che la sua logica gli impone...La parte emozionale inconscia ha la vaghezza delle cose che evolvono, sono fiori che debbono ancora sbocciare...Sintonia e Armonia... La forza della parte emozionale sta nella sua curiosità...nella sua duttilità...nella sua continua evoluzione in qualcosa che continua a mutarsi e a stupirsi senza mai fermarsi...La sua apparente fragilità.....E’ una idea centrifuga che non puoi imprigionare, uno spirito libero zingaro che diverge in tutte le direzioni...un ventaglio, un girasole, una mano che si apre, dita che si schiudono...concetto relativo che evolve...dubbio, che viene superato, uscendo dal dilemma del questo o del quello...dimensione parallela di non spazio ... dimensione di non tempo...linguaggio diverso, che usa l’analogia, la concatenazione, la simmetria.....assonanza..Parola come sussurro, soffio leggero del vento, che ti trascina dentro e al di là della tua memoria...

  • Doppio Sogno Atto I Una Passione di cui conservi le ceneri XX

    non puoi seguire per tutta la vita una persona che continua a fuggire dalla tua vita e che nel contempo vuole possederla per distruggerla....Cambia numero di cellulare, cambia numero del telefono di casa, cambia città... ma soprattutto cambia dentro di te, se voi modificare la tua vita...

Le categorie della guida