Questo sito contribuisce alla audience di

Argomenti correlati

prossimi 10 »
  • Silvio Berlusconi Dal letame nascono i fior ?

    Nostalgia dei sani principi....ma c'è qualcuno che li ha ancora...?

  • Anno nuovo Vita nuova Buon 2010

    Dovrebbe essere sempre così…. Speriamo che sia così…. Ma non disperate... nell'anno che verrà metteteci sempre i vostri sogni... e non svegliatevi mai da essi.....

  • Festival di Sanremo Psicoterapia ericksoniana del ricordo e della speranza

    La canzone è una evocazione emotiva che causa un profondo coinvolgimento di sensazioni e immagini evocate dal suono e dalle parole che ci portano a contatto con il nostro inconscio. Sanremo è un’aspettativa.....Ricordo meteore, ora sconosciute, Marisa Colomber, cugina di mia madre, l'ascesa e la caduta di miti come Joe Sentieri, amico del nonno, la mitica Mimì, Luigi tenco con la sua tristezza ed allo stesso tempo amore per la vita

  • Eluana Englaro Psicoterapia ericksoniana della vita e della morte

    La morte pone fine a tutto. Il problema è che non vogliamo accettare che la morte esiste. Rifiutando implicitamente l'idea che esiste un qualcosa dopo la morte.....Nella realtà dei fatti Eluana era già morta da 17 anni, o se non lo era, era comunque una vita non umana, ma vegetativa. Io mi chiedo perché tante polemiche, scontri rabbiosi tra tifoserie che per un periodo hanno dimenticato il calcio per dedicarsi ad Eluana, usando toni da stadio, facendo di quel corpo una spoglia achea da portare a spasso tra la polvere. Quante Eluana ci passano accanto ogni giorno? Svanita la polvere forse vi sarà una luce di speranza: la difesa della vera vita quella che ama, che piange, che ride e che sogna e che ci passa avanti ogni giorno ma che i più non vedono e non vedranno mai.

  • Psicoterapia ericksoniana di Bologna

    Libertà non è insozzare i muri di Bologna ma accarezzarla …. Non è sputarla, fumarla e siringarla….. Libertà diceva Gaber non è star sopra un albero….ma partecipazione…. Guazzaloca può vincere …. Che vinca il migliore…..

  • Psicoterapia ericksoniana della nuova vita di Eluana Englaro

    Friuli Venezia Giulia ultima terra, ultima speranza, in una strana inversione delle cose, della buona morte, per lo meno quella a cui pare, dal punto di vista del padre.......Dal punto di vista del padre, che esprime la madre, quella che forse teme per la sua vita causa una malattia non sempre curabile, dal punto di vista del padre che esprime la preoccupazione paradossale di morire prima della propria figlia e di lasciarla in mano ad estranei....

  • I farmaci servono.....a scatenare polemiche

    La verità sicuramente sta nel mezzo, i veri matti sono coloro che pretendono di codificare il loro sistema come fosse un vangelo, mettendo all’inferno tutti gli avversari. E’ da questa visione del mondo che derivano più problemi che soluzioni. Il farmaco serve quando serve e non serve a priori....La fiducia in se stessi si crea con l’allenamento, con l’ottenere risultati, superando i propri limiti. Spesso il farmaco la castra. Spesso il farmaco crea un tutoraggio a vita, un consumatore di prodotti che cerca nella pillola incolore un colore che non riesce a dare alla propria vita. Il farmaco in tal senso induce avvilimento e incapacità a reagire agli eventi.

  • Psicoterapia dei sani principi

    i sani principi sono principi universali: sono i principi di sempre, quelli che fanno godere, che fanno piacere, che inumidiscono gli occhi e che fanno sognare cose belle.....Ci sono due modi di interagire. Uno negativo che mette in risalto le differenze, i motivi del lasciarsi, i motivi della guerra. Uno positivo che mette in risalto i punti di incontro, i motivi dello stare insieme, i motivi della pace....Il linguaggio dell’amore è universale….. Mettete dei fiori nei vostri cannoni… E fateli bagnare di rugiada….e di emozioni, da lì tutto principia e tutto finisce, e il cerchio della vita si chiude. Un rubino è un cuore incastonato nel metallo...Su Telesanterno TV dal lunedì al venerdì alle 13,00 Replica notturna alle 01,15 Dall' Ottobre 2007 a Luglio 2008

  • Immondizie? Noo grazie Preferiamo Massimo Ranieri

    Napoli è come la vita dipende da quale lato la osservi Se dal lato delle immondizie oppure da altri più piacevoli ll bel concerto di Massimo Ranieri da questa speranza e piacevolezza. Le televisioni di mezzo mondo hanno mostrato il lato peggiore, il rovescio della medaglia del Bel Paese. Noi, mostriamo il lato migliore, quello più istrionico e fantasioso, quello del progressivo e lento lavoro quotidiano che paradossalmente è più vicino all’antico modello americano del made by self.....“Canto perché non so nuotare” Vivo perché non voglio morire.

  • Corniglia 5 Terre Una speranza

    sudore antico e senza tempo…. Ora una speranza…. Non di altro sudore ma del suo rispetto e della sua evoluzione, patrimonio di tutti.

Le categorie della guida