Questo sito contribuisce alla audience di

Argomenti correlati

prossimi 10 »
  • Il giorno della memoria L'albero di Perlasca

    Ricordare quello che. non sarebbe mai accaduto se avessimo avuto la consapevolezza e la memoria di questi fatti....La violenza e la crudeltà dei campi sterminio sono stati il cancro del XX secolo... un cancro senza apparente speranza...Il giusto merita un albero ed un rivolo d'acqua..... Che la terra dei non c'è più possano far crescere chi c'è ancora.

  • Non desiderare la donna d'altri.

    volte l’amore travolge anche l’onore e della morte si fa bello. Nessun essere umano appartiene ad un altro, oppure appartiene a qualcuno finche ha deciso di appartenere a quel qualcuno. E’ una delega momentanea. Si l’infedeltà non esiste, nel momento in cui tu guardi verso un diverso futuro, non appartieni più a quel passato

  • La lapidazione

    perchè esiste ancora? Perchè l'uomo di pietra lancia le pietre che possiede al posto del cuore E' una violenza lontana che non si ferma mai Inizia dalla infibulazione continua con la imposizione del velo e termina con la lapidazione Ti uccido tanto sei solo una donna

  • La guerra è un problema sanitario Ed anche psichico...

    Ziad Obermeyer e i suoi colleghi hanno proposto un nuovo approccio pionieristico per stimare le morti violente avvenute durante la guerra..... In particolare veniva chiesto di parlare del proprio fratello (o sorella) e di limitarsi a questo dato e non a quello della morte di un familiare in genere, evitando così un errore in eccesso nel conteggio dei caduti. Le interviste sono state condotte tra il 2002 e il 2003, in 13 paesi con riferimento al periodo tra il 1955 e il 2002, coprendo gli ultimi 50 anni di storia. In pratica dalla guerra del Vietnam al conflitto in Bosnia. I dati ottenuti dalle interviste parlano di un totale di 5,4 milioni di caduti che vanno dai 7 mila stimati nella Repubblica Democratica del Congo ai 38 milioni del Vietnam......E tutto questo senza tenere conto delle morti da malnutrizione, epidemie, violenze, violenze anche psicologiche, carenze e conseguenze legate alla guerra. E poi il dopo, le notti insonni, i silenzi, le angoscie, le depressioni.....gli shock post traumatici.....la mancata voglia di ricominciare.... il non ritorno.... fino al suicidio....

  • L’occasione fa l’uomo ladro?

    L’occasione fa l’uomo ladro, delinquente e assassino....L’importanza del ruolo, cioè di essere in una determinata situazione.....Genetica….ma non solo…....Su Telesanterno TV dal lunedì al venerdì alle 13,00 Replica notturna alle 01,15 Dall' Ottobre 2007 a Luglio 2008 L’educazione alla violenza rende l’uomo violento. L’uomo è come una tavolozza di colori, se si intinge il pennello solo sul grigio il quadro che si dipingerà sarà soltanto di quel colore......

  • Psicoterapia del lager e della violenza di Elisabeth Fritzl

    Elisabeth Fritzl, la donna, abusata dal padre, resa madre di ben 7 figli, tenuta segregata per 24 anni dal padre nella cantina di casa in Austria.....un ratto da tenere sotto terra....assieme a 3 dei suoi 7 figli, che non hanno mai goduto di un raggio di sole....Una porta, controllata elettricamente, chiudeva il mondo fuori, come in lager.....violenza senza limiti, dall’omicidio al sequestro....il disegno è lo stesso e riguarda solo l’autore del quadro, perché il contenuto è considerato solo colore, anzi una materia grigia informe, senza anima.....Natascha Kampusch offre sostegno psicologico ed economico. Chi è morso dal mostro rifiuta di diventare vampiro...

  • Censurare la violenza?

    Sassi dal cavalcavia, incendi delle auto ....In un mondo dell’apparire a tutti i costi, basta che se ne parli, in tal senso, gli esempi negativi dovrebbero essere censurati, perché la notizia stimola inconsciamente il fatto. Bisognerebbe parlarne dopo che i colpevoli sono stati presi. Ciò garantirebbe la completezza della informazione e l’annullamento della notizia negativa con quella positiva, perché è l’impunità che risulta dirompente.....Vi è un rapporto tra il nudo e la disponibilità della “donna oggetto” in tv e l’aumento della violenza alle donne?.....Su Telesanterno TV dal lunedì al venerdì alle 13,00 Replica notturna alle 01,15 Dall' Ottobre 2007 a Maggio 2008

  • Questo amore così violento.

    L’ideologia è il possesso dell’altro, l’amarlo ti giustifica questo diritto, in realtà, è l’altro che ti concede di essere amato, posseduto, e quando l’altro non ti ama più, ti ritira questa concessione.....non facciamoci violentare…. Se non per piccoli e condivisi baci…. Su Telesanterno TV dal lunedì al venerdì alle 13,00 Replica notturna alle 01,15 Dall' Ottobre 2007 a Maggio 2008

  • Droga, Bullismo Le violenze contro.....

    ALCOO E DROGA UNA ANORMALE NORMALITA'......LA DROGA NON E' UN DOVERE NE' UN DIRITTO MA UN LIMITE DA SUPERARE.....polvere bianca che si confonde con la polvere delle strade….. sei dappertutto e da nessuna parte…. non sei arrivato…. sei solo perso…..confuso…. inutile e pericoloso, per te stesso e per gli altri…… Non voli hai avuto solo l’illusione di farlo…. e poi neppure questo, perché, col tempo, ne perdi pure la fantasia…… MODELLO ONNIPOTENTE MODELLO BULLISMO ...devi essere il primo…. solo questo conta….Apparire…. attori tutti…. nei blog scrittori tutti….. ma nessuno legge…se non la punteggiatura….. attori tutti….

  • Il bullismo si può prevenire

    deriva dalla parola inglese bullying e identifica un’oppressione, psicologica o fisica, ripetuta e continuata nel tempo, perpetuata da una persona più potente, o da un gruppo di persone nei confronti di un soggetto percepito come più debole.

Le categorie della guida