Questo sito contribuisce alla audience di

Argomenti correlati

  • Caso Sarah Scazzi Sabrina una nuova vittima?

    Ed è in questa frase apparentemente senza senso che vi è forse la chiave di tutto. "L'hanno presa....l'hanno presa " si riferisce ad altri che hanno preso Sarah, e non a se stessa. Se è fortemente turbata, come riferisce l'amica Mariangela, è perchè a prendere, nel senso più lato della parola, a prenderla quasi a laccio non son stati degli estranei, ma, forse, dei familiari a lei vicino.

  • Psicoterapia Ericksoniana del rifugiato politico Parte III

    Io ho conosciuto una delle sue vittime.....Conoscevo il maresciallo Santoro, capo delle guardie carcerarie, ucciso il 6 giugno 1978 a Udine....non lo conoscevo così bene da potermi considerare un vero amico, perché era notevole la differenza di età tra di noi, e non c’è stato il tempo materiale di conoscerci e di frequentarci a lungo....disponibilità generosa che hanno spesso le persone che provengono dal Sud d’Italia, che ti coinvolgono col loro affetto nelle cose che fanno come se ti conoscessero da molto più tempo. ......

  • Psicoterapia ericksoniana del sospetto Prima Parte

    Pettegolezzi, sospetti, ronzii fastidiosi, calunnie, metaforicamente pulci nell’orecchio… Cosa farà mai una pulce nell’orecchio? Lo dice la parola stessa…. E’ un parassita un qualcosa di estraneo a noi, un qualcosa da eliminare, con un semplice grattamento. Chi crea la cultura del sospetto e della calunnia ne è poi esso stesso vittima.....

  • San Sabba Sterminio a Trieste

    Dopo 63 anni, morti vittime e carnefici, la Germania chiede scusa. Ci ha dovuto riflettere "un pò" Qualcuno dice, perché parlare e ricordare queste cose? Chi ha provato questo orrore e ne è sopravissuto, non ne vuole più sentire parlare, e poi perché deve parlarne? Una persona che non ha vissuto tutto questo cosa puoi capirne? E’ strano come, a volte, in questo, vittime e carnefici, siano uniti, nell’affermare la stessa cosa: non parlarne, in modo che i ricordi restino solo dei fantasmi. E’ di questo non parlarne che si sentono forti e sicuri i carnefici.....Joseph Oberhauser il comandante del campo di sterminio di San Sabba, proprietario di una conosciuta birreria a Monaco, è rimasto a vendere birra nella sua ridente città ed è morto all’età di 65 anni nel suo lettino il 22 novembre 1979.

  • Il bullismo si può prevenire

    deriva dalla parola inglese bullying e identifica un’oppressione, psicologica o fisica, ripetuta e continuata nel tempo, perpetuata da una persona più potente, o da un gruppo di persone nei confronti di un soggetto percepito come più debole.

  • Calissano Entrerà nella comunità terapeutica torinese

    per curarlo come vittima

Le categorie della guida