Questo sito contribuisce alla audience di

La guida risponde

0 Vota

Salve

Domanda

salve, mi chiamo roberto,ho 26 anni e sono di napoli.Frequento il primo anno di università e nel tempo libero e non solo guardo i film di un grande attore americano scomparso 3 anni fa ma che per me nn è mai morto:GREGORY PECK.Stamattina in aula stavo seguendo il corso d'inglese si parlava del descrivere la propria famiglia,quando a un certo punto ho cominciato a piangere come un bambino,ho avuto un crollo secondo lei da cosa è dovuto?dal fatto che forse avrei voluto avere un padre come GREGORY PECK e una famiglia come la sua?o forse dalla mia incapacità nel relazionarmi con gli altri?

Risposta

Difficile risponderle, ho troppi pochi elementi e conclusioni a cui lei è giunto, unendo frammenti diversi che potrebbero essere in relazione spazio temporale oppure no, a livello inconscio ci potrebbe essere un nesso ma è difficile trarne conclusioni razionali....esistono verità che pur essendo verità non sono dimostrabili.....Anche a me piace Peck non quanto Gable comunque.....solo chi ama un attore o una attrice può comprendere questi nostri discorsi un pò sopra le righe.....Facciamo una ipotesi di lavoro....Uniamo frammenti vari.... Peck.....analogicamente inglese come lingua e luogo....emozione sua che prescinde da parentele o meno.....sarebbe da valutare il rapporto suo di lei con i suoi genitori "reali".....elementi di accumulo emozionale che hanno saturato la sua capacità di affrontare e di reagire....In ogni caso come vede abbiamo troppi pochi elementi per arrivare a conclusioni....resta solo una ipotesi fantasmagorica....il che non vuol dire che sia meno valida di una ipotesi più reale....

att*** - 15 anni e 1 mese fa
Registrati per commentare