Questo sito contribuisce alla audience di

Ultimi interventi

  • Le donne cambiano.....

    Cambiatemi nome...perchè non sono più quella che ero... un nome implica una storia ed un vissuto...accettare il cambiamento del proprio nome significa desiderarne un altra nuova e diversa....

  • Il vino aroma, profumo, essenza, sapore

    Che si culla, beato, nel calice che gli da tepore Trasparenza di acqua di roccia, in cui scorre un fluido di colore. Io bevo te e tu bevi di me...Sapore che scende lento, che si sofferma sul palato, l a tua lingua che schiocca, come una frusta nella tua bocca, e che poi tace, quando le labbra, con desiderio del non ancora creato, descrivono un piccolo bacio...

  • Influenza, dal segreto del vino nuova arma per combatterla

    Dal segreto del vino rosso una nuova speranza per difenderci dall'influenza... Il vino, ovvero la sostanza contenuta in esso, il resveratrolo, si comporta come quando la parola diviene magia e diviene modulazione e stimolo del sistema immunitario....Il vino scioglie la parola e la rende fluida, la colora.....

  • Alcol:no a Crociata Eccesso di divieti ai giovani, invita a bere

    Proibire l'alcol ai giovani è come invitarli a trasgredire...in una sorta di sfida con la società degli adulti.... L’eccesso di qualsiasi cosa risulta dannoso e così a volte la privazione assoluta....l'uso moderato, come dimostrato da vari studi scientifici, riduce significativamente la patologia cardiovascolare...E’ evidente che non parliamo dei casi di alcoolismo, nei quali è necessario una privazione, per ricostruire una catena di autostima, di affetti e di interessi che si è interrotta, concentrandosi sull’alcool...Ogni cosa quando è in eccesso può trasformarsi in una spiacevole prigione ...Come evidenzia molto bene il film Sideways .....

  • Antica Osteria dei Poeti

    Un violino stonato, una chitarra stanca, concerto di mille archi. Con l’umidità greve che sale dalla cantina, il vino dell’oblio fa scorrere la vita.

  • Quando il vino non è più un piacere ma diventa "Prigione"

    Ogni cosa quando è in eccesso può trasformarsi in una spiacevole prigione da cui vorremmo inconsciamente fuggire, solo che consciamente rifiutiamo di ammetterlo a noi stessi, perché l'ammetterlo significherebbe metterci nella condizione di cambiare. ..Come trattava Erickson l'eccesso dell'alcool?..la prescrizione paradossale…"ma le sembra che io spenda tutti questi soldi, da lei, per sentirmi dire queste stupidaggini?" Milton H. Erickson lo guardò e rispose con calma "il vero problema è che lei non vuole smettere di bere " Se avesse voluto veramente smettere avrebbe fornito un'alternativa alla proposta di Erickson, ma invece non lo fece....

  • Una Donna e l’alcool “Chiamatemi Baby”

    "Chiamatemi baby" Cambiatemi nome...perchè non sono più quella che ero....

Le categorie della guida