Questo sito contribuisce alla audience di

Amplified Synaptic Project, l'intervista

Intervista a DJ UNDER|-|SCORE, il coordinatore dell'A.S.P., per conoscere meglio il collettivo, le loro attuali iniziative e i progetti futuri.


- Com’è sorta l’idea del “Progetto Sinaptico Amplificato”? E perché questo nome?

L’idea è nata nel 1998 dopo aver riscontrato che la musica rock, suonata dai djs nei pochi clubs baresi, andava orientandosi verso sonorità per così dire “commerciali”, con programmazioni scontate che col tempo perdevano sempre più di originalità. Alla fine non ci siamo più sentiti musicalmente rappresentati ed abbiamo pensato di proporre a più gente possibile le sonorità che erano più vicine al nostro modo di essere. Da qui il “Progetto Sinaptico Amplificato” che vuole dare un’immagine di connessione (e quindi collaborazione) con tutte le altre realtà operanti nell’ambito underground barese proprio come le “sinapsi” delle cellule nervose trasmettono e ricevono impulsi elettrici da altre cellule. L’intento quindi, vuole essere che questa connessione sia estesa il più possibile, e quindi “Amplificata”, a tutte le realtà disposte a collaborare.


- Hai parlato di “sonorità commerciali”, cosa intendi dire?

Il nostro spirito quando andavamo nei clubs era quello di conoscere la rock-music in tutte le sue sfaccettature e non solo ascoltare le hit in rotazione su MTV e continuamente riproposte dalle radio locali. Invece ci siamo accorti che non c’era più da parte dei djs la voglia di scoprire e proporre nuovi brani musicali, ma solo l’obbiettivo di tenere la “pista piena” scartando generi più particolari o semplicemente meno conosciuti. Tale modo di agire non esprime più, secondo noi, l’anima del dj che viene musicalmente appiattita, col la conseguenza che i migliori djs risultavano (e risultano) coloro i quali ripropongono selezioni musicali cloni dei suddetti mass media.

1 2 3 4