Questo sito contribuisce alla audience di

Un po' di Puglia nel nuovo farmaco contro la tubercolosi

Nel team dell’Università di Pavia che ha operato la scoperta, anche ricercatrici pugliesi

logo gazzetta del mezzogiorno web Al solito le più promettenti intelligenze del sud, per realizzarsi devono andare altrove. Fa comunque piacere sapere che quando si dà la possibilità, ovunque emergono le potenzialità dei giovani, troppo spesso sopite da fattori avversi. Quindi brave Marilina e Anna Maria! La notizia, presente nel sito de La Gazzetta del Mezzogiorno. Di seguito la parte introduttiva:

LECCE - Un duro colpo alla tubercolosi. Saranno presto disponibili nuovi farmaci contro questa antica malattia che ha ripreso a fare vittime anche in Puglia. Proprio nei giorni scorsi a Bari una giovane interprete è stata stroncata dalla tbc.

Una grande scoperta, un risultato eccezionale che parla salentino. Del gruppo di ricercatori dell’Università di Pavia che ha identificato il bersaglio cellulare di un nuovo farmaco molto efficace nel trattamento della tubercolosi multiresistente fanno parte, infatti, la leccese Marilina Pasca di Bagnolo, e la brindisina Anna Maria Lucarelli di Mesagne. La prima è una ricercatrice di ruolo, la seconda è una dottoranda…”

Per continuare la lettura, basterà cliccare il link correlato. Ciao, Luigi