Questo sito contribuisce alla audience di

Escursione nell’archeologia tratturale del territorio di Andria

La civiltà della transumanza quale scoperta di circa 400 anni di storia in cui la cultura pugliese e in particolare del territorio di Andria è stata condizionata dallo spostamento di greggi di pecore[...]

Cartina andria La civiltà della transumanza quale scoperta di circa 400 anni di storia in cui la cultura pugliese e in particolare del territorio di Andria è stata condizionata dallo spostamento di greggi di pecore lungo sentieri entrati nella tradizione della migrazione degli armenti fin dal XV secolo.

Da non dimenticare che i tratturi sono stati dichiarati beni archeologici e quindi tutelati fin dal 1939 da una legge che voleva preservarli dalla totale “estinzione” iniziata a seguito della scomparsa della tradizione della transumanza. Di questo e altro si parla nel sito La Gazzetta del Mezzogiorno. Di seguito la parte introduttiva dell’articolo:

“La delegazione di Andria-Trani-Canosa del Fai/Fondo per l’ambiente italiano ha individuato nei tratturi e nelle antiche poste di Andria l’oggetto delle Giornate di Primavera (27 e 28 marzo).

L’escursione nell’archeologia tratturale, andando per tratturi e antiche poste della locazione d’Andria, permetterà anche di andare alla ricerca dei segni visuali e tangibili del mondo della Transumanza (lo spostamento di greggi di pecore) ancora individuabili proprio lungo i tracciati dei Tratturi nel territorio di Andria…”

Per continuare la lettura, basterà cliccare il link correlato. Ciao, Luigi