Questo sito contribuisce alla audience di

Sudafrica, problemi di un gigante

Il Sudafrica è senza dubbio la nazione più avanzata e moderna dell'intero continente africano, una guida ed un modello per gli altri Paesi, ma è anche un gigante pieno di vecchi e nuovi problemi.

Le risorse agricole e minerarie, industrie e servizi a livello occidentale e la miglior rete d’infrastrutture e trasporti dell’Africa testimoniano i successi duraturi del Sudafrica e dimostrano che il passaggio del potere politico alla maggioranza nera non ha fatto regredire il Paese al Terzo Mondo.

La democrazia è stabile così come sotto controllo sembrano gli ultimi rigurgiti dell’Apartheid, anche se la mentalità degli Afrikaner più conservatori sarà dura da cambiare, ed i violenti scontri interetnici tra le etnie nere, soprattutto i dominanti Zulu e Xhosa; ma altre sono oramai le emergenze del paese: la criminalità violenta e dilagante, l’immigrazione torrenziale ed incontrollata, la pesante disuguaglianza socio-economica non solo tra bianchi e neri, ma anche tra ricchi e poveri, e soprattutto l’epidemia dell’AIDS.

La peste del 2000sta mietendo migliaia di vittime in tutto il Sudafrica, soprattutto nelle townships nere che circondano le grandi città (Johannesburg, Durban, Port Elizabeth, Cape Town…) e la prevenzione ardua e la cura quasi impossibile. Dagli altri paesi dell’Africa Nera, perlopiù Nigeria, Congo, Mozambico, Angola, centinaia di migliaia di clandestini sono affluiti nel paese contribuendo all’altissimo tasso di disoccupazione tra la popolazione di colore ed al boom di una delinquenza spietata ed onnipresente, combattuta altrettanto violentemente da vigilantes bianchi e neri ed un’industria avanzatissima dei sistemi di sicurezza.

Esemplare dello stato del Sudafrica è la vicenda della Borsa di Johannesburg, la capitale finanziaria ed industriale del Paese, che è stata spostata dall’ormai degradato ed insicuro centro della città in un quartiere periferico e sigillato.