Questo sito contribuisce alla audience di

La guida risponde

0 Vota

Bambini soldato.

Domanda

Vins, infiniti ringraziamenti per la completezza e precesione alla precedente domanda; desideravo adesso chiederti qualche particolare più dettagliato sul fenomeno infame dei bambini soldato nei paesi del terzo mondo. Anticipatamente ringraziando, ti porgo cordialissimi saluti.

Risposta

Caro Vittorio,
grazie per la domanda ed i complimenti! I bambini-soldato sono un fenomeno diffusissimo e tragico comune nel Terzo Mondo, ma
soprattutto in Africa. In certi paesi come Liberia e Sierra Leone gli adolescenti erano addirittura la maggioranza degli
armati (non dei combattenti, comunque). Bambini e ragazzi poverissimi, ma forniti di fucili e kalashnikov, spesso imbottiti
di droga ed alcool per supplire ai morsi della fame ed alle malattie. Il fenomeno è diffuso anche nella guerra civile in
Colombia, nelle guerriglie contro il regime birmano e nei molti conflitti africani: Congo, Sudan, Uganda, Costa d'Avorio...
Come si spiega? In questi paesi il sistema scolastico è collassato così come molte attività lavorative lasciando una miriade
di giovani inattivi e non occupati. Inoltre la guerra ha causato ancora più fame e povertà e spesso unirsi ad un esercito o
gruppo armato è l'unico modo per mangiare. Ma il problema principale è l'altissima natalità di questi paesi, oltre la metà
della popolazione ha meno di 15 anni, quindi anche numericamente ci sono troppi adolescenti ed è impossibile confinarli. Per
esempio genitori con 6-8-10 figli difficilmente riescono ad impedire che 1-2 figli prendano le armi o si espongano nel
conflitto, quando non sono loro stessi a favorire la loro partecipazione a conflitti di autodifesa o tribali. In parole
povere, in società disorganizzate e giovani, sono anche i giovani a combattere.

Alla prossima!

Vins Roboris

gri*** - 18 anni e 7 mesi fa
Registrati per commentare