Questo sito contribuisce alla audience di

Ultimi interventi

prossimi 10 »
  • Joe Lansdale: Buono a nulla

    Un racconto inedito di Joe Lansdale

  • Premesse da pianoterra, di Erri De Luca

    Brevi prose di pensiero alle prese con la ragione di vocaboli e concetti compongono Pianoterra (Nottetempo, € 12,00) di Erri De Luca, il nuovo libro dell’autore napoletano di cui Satisfiction anticipa due brani inediti. La raccolta, in libreria dal 6 marzo, è scritta secondo la prospettiva del “pianoterra”. Un taglio inusuale che lo stesso De Luca, nella “Premessa”, spiega ai lettori: “Dall’angolo stretto di chi sta in una folla proviene la scrittura di queste pagine”.

  • Soprattutto Michela

    Racconto inedito di Mauro Smocovich - Ho letto "Soprattutto Michela" come si legge una poesia. Perché questo racconto ha qualcosa che richiama alla mente la poesia. Prima di tutto una forma di rispetto verso la propria creatura, verso ciò che si scrive. Una delicatezza, un pudore raro a trovarsi. Poi una prosa lieve, leggera, curata nei minimi particolari, eppure libera, fluente. (Fabio Lotti)

  • Abu Ghraib

    Il presidente non può arretrare da una decisione presa. Il suo paese è la culla della Libertà e non può certo sottrarsi al ruolo di guardiano della pace e delle libertà di tutti i popoli della terra. Racconto di Luigi Milani

  • Jean Paul Sartre: il meccanismo perverso delle elezioni

    La cabina elettorale, piantata nell'aula di una scuola o di un municipio, è il simbolo di tutti i tradimenti che l'individuo può commettere verso i gruppi di cui fa parte.

  • C'è il derby a San Siro, niente Cinque Giornate

    Luciano Bianciardi dimostra come e perchè il campionato di calcio può modificare il corso della storia

  • Utilità di una letteratura erotica

    un inedito di Boris Vian

  • Angeli, di Carlo Lucarelli

    Un racconto inedito di Carlo Lucarelli

  • Raccontini da un futuro terribile

    Da leggere subito: di Alessandra Daniele

  • Dickens, di Franco Ricciardiello

    Erano i giorni migliori, erano i giorni peggiori, era un'epoca di saggezza, era un'epoca di follia, era un tempo di fede, era un tempo di incredulità, era una stagione di luce, era una stagione buia, era la primavera della speranza, era l'inverno della disperazione, ogni futuro era di fronte a noi, e futuro non avevamo, diretti verso il paradiso, eravamo incamminati nella direzione opposta.