Questo sito contribuisce alla audience di

IL SATELLITE RADIOAMATORIALE RUSSO RS-12

Potrei definirlo un satellite per il principiante del radiantismo satellitare perché è accessibile con le normali apparecchiature di cui un radioamatore dispone ed anche i titolari di licenza speciale (VHF e superiori) possono utilizzarlo.

L’RS12-13, lanciato il 5 febbraio 1991, segue un’orbita polare ad una quota di circa 1000 Km. per cui può essere usato anche da chi possiede una modesta stazione radio.
Dispone di due beacons a 29.408 ed a 29.454 Mhz ed è attivo nei modi A e K.

Modo A Uplink: 145.910 - 145.950 Mhz.

Modo K Uplink: 21.210 - 29.450 Mhz.

Modo KA Downlink: 29.410 - 29.450 Mhz.

Per poter ascoltare il satellite e quindi successivamente tentarne l’attivazione, è necessario utilizzare un software per il tracciamento dell’orbita satellitare in quanto è acquisibile soltanto quando passa sulle nostre teste (non è un satellite geostazionario come quelli utilizzati per la TV satellitare) e tra i link disponibili in questa sezione, alla voce “satelliti”, è disponibile il link per il download del programma “Winorbit Amsat” che simula graficamente il passaggio del satellite per stabilire l’orario GMT durante il quale potremo ascoltarlo.
Le apparecchiature sufficienti per lavorare questo satellite sono:

- Antenna verticale per i 10 e 15 metri (modo K).

- Antenna verticale per i 10 metri e direttiva per i 2 metri (modo A).

- Ricevitore per i 10 metri (modo CW - SSB).

- Trasmettitore per i 15 metri (modo CW - SSB 25 W) (modo K).

- Trasmettitore per i 2 metri (modo CW - SSB 25 W) (modo A).

Per mezzo del software Winorbit scegliete un passaggio del satellite di almeno 30° di elevazione sull’orizzonte durante le ore diurne e se ascolterete il beacon CW a 29.408 Mhz il grosso è fatto.

Resto disponibile per qualsiasi chiarimento augurando ottimi QSO intercontinentali con l’RS-12.