Questo sito contribuisce alla audience di

Analizzatore d'antenna HF

Si tratta di uno strumento versatile e veramente utile, non solo per il radioamatore ma per chiunque abbia a che fare con le antenne. Gli analizzatori commerciali sono molto costosi. Proviamo a costruircelo utilizzando ciò che abbiamo nello shack.

A differenza del Rosmetro, che indica se e quanto è adattata un’antenna a un’apparecchiatura ricetrasmittente, questo strumento permette di stabilire l’impedenza di un’antenna e quindi di poterla accordare in modo che risuoni perfettamente sulla frequenza per la quale è costruita, ottenendo così il trasferimento ottimale della radiofrequenza dal ricetrasmettitore all’antenna e viceversa. Desidero ricordare che un’antenna disadattata, anche se viene perfettamente accoppiata ad un trasmettitore per mezzo di un’accordatore, comunque irradierà radiofrequenza in rapporto alla sua capacità di risuonare sulla frequenza desiderata per cui, anche se il Rosmetro segnala, grazie al nostro accordatore, un rapporto di ROS di 1:1, con un’antenna disaccordata, i risultati ottenuti saranno molto scadenti. Per utilizzare questo analizzatore, è necessario disporre di un generatore di segnali AF, di un frequenzimetro e di un microamperometro o di un tester (meglio se analogico) settato su 200 microAmpere F.S. Per lo schema, i dettagli costruttivi e le foto, rimando al mio sito d’appoggio sottolinkato.

Link correlati