Questo sito contribuisce alla audience di

Satelliti meteorologici con JVComm32

Il software JVComm32 permette di ricevere le immagini provenienti dai satelliti meteorologici in orbita sia polare che geostazionaria.


La versione 2.0 di questo programma è “Freeware” ma, per ottenerne la registrazione dal suo autore, è necessario versargli 60 € per mezzo del suo sito qui linkato. Questo software è stato aggiornato in data 11 giugno 2009 e permette, inoltre, di ricevere nei modi RTTY ed SSTV.
Dal sito, al lato linkato, riporto quanto segue: “Quando si lancia “JVCOMM32″ per la prima volta per la ricezione delle immagini APT, è necessario prima di tutto configurarlo per definire il tipo di “interfaccia” impiegata e con quale “Mode” si intende operare. Per fare ciò, dopo avere lanciato il programma da Windows, dal menù principale “File” cliccare sulla voce “Configuration”e si aprirà la finestra “JVComm32 configuration”. Scegliere la voce“Interface” e selezionare dalla casellina “Interface type” il tipo di interfaccia che si intende impiegare (es. Sound Card o EasyDSP). Se si è scelto “Sound Card”, assicurarsi che più in basso nella casellina “Sound card select” sia presente il nome della propria scheda audio e lasciare invariate tutte le altre voci. Eventualmente potrebbe essere necessario spuntare la casellina “Use 11 KHz sampling rate”, qualora la propria scheda audio non tolleri il sampling rate di 8 KHz impostato di default, quindi chiudere cliccando su “OK”.
Ora proseguire così, dal menù principale, cliccare su “Mode” e spuntare la voce “2FAX”, poi chiudere e cliccare, sempre dal menù principale, sulla voce “FAX” e portarsi col cursore del mouse su “LPM” e dal menù a tendina che si aprirà, scegliere la posizione “4”, corrispondente a 240 linee al minuto se si sta ricevendo il Meteosat, oppure sulla posizione “2″, corrispondente a 120 linee al minuto se si sta ricevendo un NOAA o un METEOR. Infine, dentro la casellina che si trova sotto l’icona del piccolo orologio, va selezionato la categoria del satellite che si sta ricevendo (es. Geostationary per il Meteosat, o NOAA per i polari, tenendo presente per questi ultimi, se si tratta di un’orbita Sud-Nord, oppure Nord-Sud. In base alla scelta fatta, verranno automaticamente impostati i valori corrispondenti nelle caselline “IOC” e “LPM”. Ultimata la configurazione come descritto, regolare il cursore del volume a circa metà corsa e assicurarsi che, cliccando sulla voce “FAX” dal menù principale, sia presente un pallino nero in corrispondenza della voce “Auto”. La finestrella “Spectrum”, che evidenzia lo spettro del segnale che si sta ricevendo, qualora sia presente sullo schermo, può essere chiusa togliendo il segno di spunta in corrispondenza della voce “Spectrum”, in fondo al menù a tendina aperto cliccando su “FAX”. Anche la finestra servita fino ad ora per la configurazione adesso può essere chiusa cliccando sul piccolo cerchietto con un puntino al centro in alto a destra della finestra dal nome “FAX-RX Window” che si è aperta fin dal lancio del programma occupando circa tre quarti dello schermo in basso.
Ora la finestra principale “FAX-RX Window” si può ampliare a tutto schermo e se si è proceduto correttamente in tutte le fasi della configurazione descritta dovrebbe iniziare a presentarsi sullo schermo l’immagine che il satellite sta trasmettendo in quel momento. In caso contrario ricontrollare attentamente tutte le fasi di configurazione e assicuratevi attraverso l’altoparlante che il segnale giunga all’ingresso della scheda audio. Per salvare le immagini che via via si stanno ricevendo, occorre fare riapparire la finestra di configurazione cliccando di nuovo sul piccolo cerchietto in alto a destra, poi cliccare sul pulsante degli attrezzi nell’angolo in basso a sinistra e infine cliccare sul pulsante a destra del simbolo della stampante. Quando quest’ultimo pulsante risulta premuto significa che tutte le immagini che si riceveranno verranno salvate per categoria di satelliti nella cartella che porta il nome “FAX-Lastreceived” la quale si trova nella directory principale di JVCOMM32. Cliccare di nuovo sul pulsante degli attrezzi per chiudere la finestra. Per vedere le immagini salvate, fare riapparire la finestra delle configurazioni, poi cliccare sul pulsante rappresentato da una cartellina gialla aperta vicino al pulsante degli attrezzi alla sua destra, si aprirà una finestra dove in alto a sinistra apparirà l’elenco dei nomi delle immagini salvate e sulla destra l’anteprima dell’immagine che si vuole selezionare. Per osservare l’immagine a tutto schermo basta cliccare sul pulsante “Load” che si trova in basso sopra al pulsante “Exit”. Per uscire premere su ‘Exit’.”