Questo sito contribuisce alla audience di

D12

...gli amici si vedono nel momento del bisogno

I Dirty Dozen, ovvero Proof, Denaun, Bizzarre, Kuniva e Switfy sono gli amichetti di Emimen.
Pare che abbiamo stretto un patto di sangue quando erano tutti degli emeriti sconosciuti “chi avesse raggiunto il successo per primo, sarebbe tornato indietro a recuperare gli altri!”
Eminem, che avrà tanti difetti, ma è una persona leale, ha preso la promessa sul serio ed è tornato dai suoi amici…et volià sono nati i D12.

In realtà i 5 stavano gia’ muovendo i primi passi da soli, chi come solista, chi in gruppo, ma era un sound per le nicchie di veri conoscitori dell’hip hop….tradotto in parole povere da soli non sarebbero andati da nessuna parte!!!

Il primo passo di Eminem fu quello di introdurli, sempre sparsi qua e là, nell’album “Marshall Mathers”.
Ma adesso “i tempi sono maturi” e siamo veramente grati al rapper bianco di questo suo “salvataggio”, perchè i D12 stanno facendo faville.

Il singolo in circolazione adesso “My Band” è la presentazione vera e propria del gruppo. Il video è da sbellicarsi dalle risate, volgare e trash al punto giusto, ha portato una ventata di nuovo ai video-hip hop di ultima generazione sempre e solo pieni di tette e culi….

L’album tanto atteso per il 27 di aprile 2004, dal titolo D12 World, sta creando già una cuoristà morbosa nell’ambiente degli appassionati del rap-duro!
D’altronde il loro album d’esordio è prodotto da Eminem e dal mitico Dr Dre (che sente odore di successo).

E’ bello avere a che fare con la doppia personalità di Eminem, da una parte il bravo ragazzo bianco che aderisce all’iniziativa del rap niente parolacce ma solo buoni contenuti e dall’altra mostra le chiappe durante uno show in Germania….Dott. Jekill e Mr Hide gli fanno un baffo!

Per il momento è tutto.
Attendiamo trepidanti di conscere “il mondo dei D12″.

DISCOGRAFIA
2004 D12 World

Argomenti